rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Politica

Pavullo. Dimissioni della vicesindaco: opposizione all’attacco su Venturelli

Il Pd e Fratelli d’Italia del pavullese commentano le dimissioni della vicesindaca Claudia Piacentini

“Con tutti i problemi che abbiamo a Pavullo -commenta il segretario del Pd Pavullese Matteo Manni-  mentre il sindaco Venturelli gioca a palle di neve in piazza, la giunta perde pezzi. Le dimissioni della vicesindaca Claudia Piacentini, arrivate a poco meno di dieci giorni dal voto sul bilancio comunale, sono infatti la dimostrazione di come questo sindaco sia totalmente inadeguato a guidare una città come Pavullo.”

“La questione della cabina elettrica- proseguono gli esponenti di sinistra- che tanto aveva creato scompiglio in Consiglio comunale e tra i cittadini, è stata solo l’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso: non c’è un progetto, una visione di Pavullo e nemmeno l’attenzione necessaria per la cura ordinaria del paese e delle frazioni. In più quello di Venturelli è un modo di fare accentratore e di chiusura verso le idee altrui, testimoniato anche nella gestione di questioni fondamentali per i pavullesi come la collocazione della Casa della Comunità. Questo non è il modo con cui un sindaco dovrebbe guidare la propria comunità. Ora abbiamo la certezza che Venturelli non ha nemmeno la capacità di tenere insieme la propria maggioranza, caratterizzata al suo interno da una mancanza di idee condivise che ha ricadute e conseguenze anche su Pavullo, come stiamo vedendo ogni giorno. Il paese è completamente fermo, Venturelli ripiega su idee futili per dare l’impressione di fare qualcosa: senza un progetto chiaro, definito e condiviso almeno all’interno della propria giunta e del proprio gruppo, il sindaco non può essere in grado di fare il bene di Pavullo. I cittadini iniziano a rendersene conto e ora le dimissioni della vicesindaca ne danno la certificazione pubblica.”

Giunta di Pavullo, si dimette la Vicesindaco Claudia Piacenti

“Se le cose proseguiranno in questo modo- conclude Manni-  siamo certi che Claudia Piacentini non sarà l’unica a lasciare questa maggioranza. A Pavullo, soprattutto in un momento storico complicato come questo, serve una guida che abbia le idee chiare sul presente e sul futuro della nostra comunità, coinvolgendone tutti i componenti, anche quelli con cui non ci si trova d’accordo. Tutte caratteristiche che mancano all’attuale sindaco. Consapevoli di questo, dall’ottobre di due anni fa abbiamo iniziato un lavoro profondo di rinnovamento e di costruzione della nostra proposta, aperta a tutti e a tutte, a partire da chi alle elezioni non ci ha sostenuti e a chi voglia davvero far ripartire Pavullo”.

Anche  Fratelli d’Italia  ha commentato l’episodio delle dimissioni della Vicesindaco.

“Le dimissioni, a poco più di un anno dal suo insediamento, del Vice Sindaco Piacentini certificano un fallimento totale e senza precedenti dell’Amministrazione Venturelli. Abbiamo sinceramente apprezzato l’onestà con cui l’ormai ex Vice Sindaco ha motivato la sua scelta, non trincerata dietro le solite “esigenze personali” ma che anzi fa emergere delle questioni politiche gravi e che sono in netto contrasto invece con l’atteggiamento tenuto dal Sindaco che ha cercato in ogni modo di nasconderle ai pavullesi, dichiarando più volte che “tutto andava benissimo” e che “le divergenze di opinione a differenza del passato erano valorizzate e non represse.”

“Il Sindaco- proseguono dal Gruppo Consiliare Fratelli d’Italia- onnipresente e protagonista assoluto, ha dimostrato in questi 17 mesi di non saper delegare, di non voler condividere la centralità amministrativa che comunque un Vice Sindaco ha: pochissimo lo spazio concesso, non ci stupiamo che la Piacentini “non sia stata messa in condizione di lavorare autonomamente”. La realtà dei fatti è purtroppo molto diversa dalla narrazione di Piazza Montecuccoli, da cui trapelano video social sorridenti e folkloristici, sottolineata tra l'altro da molti cittadini che si sono accorti di uno stallo amministrativo che in un anno e mezzo non ha partorito un solo progetto nuovo, a parte le scellerate scelte sulla collocazione della Casa della Comunità e dello scempio paesaggistico della nuova cabina di Hera a ridosso della Pineta.”

“La Giunta perde pezzi importanti in un momento particolarmente delicato in cui arrivano contributi europei senza precedenti e in un settore, come quello dei Lavori Pubblici,che dovrebbe gestirli. Intere frazioni che lamentano di non aver visto uno solo dei progetti paventati in campagna elettorale, non solo attuato ma nemmeno progettato. E ora questa nuova tegola. Come Fratelli d’Italia non ci faremo bastare comunicati social sulla difensiva ma attendiamo urgentissime idee su come questa Amministrazione intenda proseguire a seguito di questo primo grave rimpasto.”  Così concludono Daniele Iseppi e Federica Galloni di Fratelli d’Italia Pavullo nel Frignano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pavullo. Dimissioni della vicesindaco: opposizione all’attacco su Venturelli

ModenaToday è in caricamento