menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione agli operatori della sicurezza del soccorso, nasce una petizione

Siulp Modena: "Basta aggressioni ai poliziotti, agli insegnanti, ai medici, agli incaricati di pubblico servizio e di pubblica utilità"

“Dobbiamo dire basta alle aggressioni ai lavoratori del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, della scuola, della sanità e dei lavoratori incaricati dei servizi pubblici essenziali e di pubblica utilità”. Il Siulp, sindacato di polizia, lancia un progetto di legge di iniziativa popolare e inizia una raccolta firme a Modena.

La proposta prevede prima di tutto l'istituzione di un reato penale specifico per coloro che aggrediscono i lavoratori del comparto sicurezza difesa esoccorso pubblico con pena certa e immediata, ma anche tutela legale e tutela previdenziale per le vittime. Inoltre si chiede anche piena libertà sindacale per il comparto sicurezza e difesa, un tema spesso complesso.

"Chiederemo ai nostri concittadini una firma a sostegno dell’iniziativa per una legge giusta: nei prossimi giorni, pubblicizzeremo dove e come sarà possibile sostenere il progetto Siulp di legge ad iniziativa popolare, per difendere la nostra sicurezza, la sicurezza di tutti", spiega il sindacato modenese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento