Politica

Polo Amazon a Spilamberto, i piccoli commercianti incontrano il sindaco

Lapam Spilamberto ha incontrato il Sindaco Costantini per parlare di Superbonus 110%, del nuovo polo Amazon e sostenibilità.

Un incontro ricco di spunti, quello tenuto dal consiglio Lapam della sede di Spilamberto, con il sindaco Umberto Costantini e con l’assessore al commercio e attività produttive Stefania Babiloni.

Lapam ha messo sul tavolo tre temi strategici: da una parte il Superbonus 110%, dall’altro il nuovo polo logistico di Amazon che sorgerà sul territorio comunale e, infine, il tema strategico della sostenibilità.

Sul tema del 110% - sottolinea Angelica Martina, neo Segretario della sede Lapam - il Comune di Spilamberto condivide con noi l’idea che questa agevolazione fiscale possa rappresentare un punto di svolta per l’ammodernamento, l'efficientamento e la valorizzazione del patrimonio immobiliare del territorio”.

Sulla questione accesso agli atti, fondamentale passaggio legato al percorso amministrativo del 110%, il Sindaco Costantini ha evidenziato che l’amministrazione comunale di Spilamberto ha già digitalizzato gli archivi e ha sensibilizzato gli altri comuni dell’Unione Terre di Castelli ad investire per questo. L’intervento, una volta a regime porterà ad un aumento dei costi di accesso, ma a beneficio di una riduzione considerevole dei tempi di attesa.

Nuovo polo Amazon

Venendo al tema dell’apertura del nuovo centro di smistamento Amazon, il Sindaco ha rassicurato gli imprenditori presenti sul fatto che questo intervento non inciderà maggiormente sulla concorrenza che già oggi il colosso dell’e-commerce fa alla categoria del commercio al dettaglio, e ha spinto le attività locali a puntare sempre più sulla qualità di prodotto e di servizio al fine di porsi su un altro livello rispetto a quello di una qualsiasi piattaforma on line. Il Sindaco ha poi informato i presenti che grazie ad un accordo tra Amazon e l’Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane “ICE e Amazon per il Made in Italy” è attivo un programma di sostegno per le imprese artigiane che vorranno utilizzare la piattaforma per ampliare il proprio business come già successo per tante attività che durante al lockdown hanno lavorato grazie alla loro presenza on line. In più ha ricordato che lo stabilimento in loco potrà essere un’opportunità per le aziende del territorio che vorranno offrire servizi di indotto.

“Come associazione – riprende il Segretario Lapam, Martina - abbiamo ricordato l’importanza di segnalare che una delle grandi iniquità tra Amazon e le aziende del commercio locale è rappresentata dal diverso regime di tassazione che aumenta esponenzialmente la concorrenza sleale tra i due competitor economici. Abbiamo sottolineato anche come i commercianti devono dotarsi comunque di strumenti che ne permettano l’approdo al mercato digitale e per questo, come associazione, abbiamo già organizzato un percorso formativo che porti a educare le attività all’utilizzo delle piattaforme social sia come vetrina digitale che come possibilità di nuovo canale utile alla vendita”. 

"Per finire si è parlato di sostenibilità ambientale. Spilamberto risulta essere l’unico comune della provincia iscritto all’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi, una realtà che si pone l’obiettivo di stimolare governance che vadano nella direzione di tutelare l’ambiente. Lapam ha fatto notare che il tema dell’economia circolare e della green economy rappresenta uno dei punti cardine dell’associazione che ha già realizzato e sta sviluppando numerose iniziative”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polo Amazon a Spilamberto, i piccoli commercianti incontrano il sindaco

ModenaToday è in caricamento