Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Elezioni 2018 | Popolo della Famiglia. Morani: "Gli ultimi governi hanno distrutto la famiglia"

Intervista al candidato modenese che guida il movimento fondato da Mario Adinolfi, che mette al centro del proprio discorso politico il futuro della famiglia e importanti temi etici: "Un voto di coraggio. Avere coraggio significa avere cuore"

Mancano pochi giorni al giorno delle elezioni politiche del 4 marzo 2018. Nel territorio modenese concorrono tra Camera e Senato 16 diverse liste: abbiamo raggiunto un rappresentante di ciascuna di queste e gli abbiamo posto 9 domande su programmi politici, aspirazioni e strategie per il futuro del paese. Ecco l'intervista a Flavio Morani, candidato de Il Popolo della Famiglia per il collegio Uninominale di Modena .

Il Popolo della Famiglia si presenta alle elezioni politiche. Cosa vi distingue dagli altri partiti?

Ci candidiamo per la prima volta alle elezioni, non siamo politici di professione. Proponiamo una visione della società radicalmente alternativa a quella che ci viene proposta oggi e viene accettata da tutti gli schieramenti trasversalmente. Noi pensiamo che i principi e i valori di cui vogliamo essere portatori debbano essere al di sopra di tutto il resto. la società guidata dal Dio denaro ha portato i frutti di male e di morte che vediamo tutti i i giorni. Solo con un approccio cristiano sociale alla vita possiamo riappropriarci della dignità umana che abbiamo smarrito  specialmente nella relazione con l'altro, il prossimo.

Non avete scelto di coalizzarvi né con il centrodestra né con il centrosinistra, per quali motivo non siete in linea sia con il primo che con il secondo?

La politica è rimasta ferma alla dicotomia destra-sinistra non capendo che oggi il tema centrale è un altro. noi siamo in campo in rappresentanza della cultura della vita per avversare la cultura della morte. è questa oggi la grande battaglia da combattere. Sui principi non negoziabili quali la tutela della vita e della famiglia gli altri schieramenti hanno dimostrato, seppur con sfumature diverse, di essere molto distanti da noi. Unioni Civili, DAT e divorzio breve hanno trovato sostenitori o ipocriti non oppositori in tutti gli schieramenti. Se non difendiamo gli ammalati quale senso ha la ns vita? se non difendiamo la vita del concepito quale senso ha la nostra vita? se non difendiamo il diritto del minore ad avere un papà e una mamma quale futuro consegniamo alle prossime generazioni? La società fondata sulla compravendita di tutto è una società fortemente avaloriale e senza futuro. se non restituiamo alle famiglie il senso della vita di cui sono state depredate questa nazione si spegnerà!i dati sulla natalità e sulle partenze degli italiani verso l'estero rappresentano la fotografia di un paese che ha perso la voglia di vivere perchè ha perso il senso della vita vera, quella per cui vale la pena vivere e lavorare.

La Famiglia al centro del vostro programma. C'è oggi un pericolo secondo voi per la famiglia?

Gli ultimi governi hanno distrutto la famiglia per come la conosciamo in base all'art. 29 della costituzione, ovvero come società naturale fondata sul matrimonio. Riteniamo pertanto che nella sostanza questo articolo sia stato violato dalle norme sulle unioni civili. Lo smantellamento della famiglia ha poi dovuto subire un'altra mortificazione con il divorzio breve. In sintesi il parlamento ha lavorato per  distruggere la famiglia e ciò che essa rappresenta come corpo intermedio tra il cittadino e lo stato. Una visione che ci vede assolutamente contrari in quanto per noi è proprio la famiglia ad essere messa al centro dell'attenzione del legislatore quale luogo in cui l'essere umano viene accolto, formato, cresciuto ed educato per essere pronto per la società. una società con una pluralità di forme famigliari che equivalgono a dire nessuna forma famigliare è una società dove il cittadino rimane in balia dello stato. meno stato più famiglia è il nostro motto per rilanciare valori, economia e cultura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2018 | Popolo della Famiglia. Morani: "Gli ultimi governi hanno distrutto la famiglia"

ModenaToday è in caricamento