rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Politica Ponte Alto / Stradello Anesino Nord

Ponte Alto, si apre la Festa Pd nel segno dell'"unità" e degli anniversari

Prende il via mercoledì 24 agosto, alle ore 19.00, la Festa provinciale de L'Unità di Modena, che rimarrà allestita, fino a lunedì 19 settembre, nella consueta area di Ponte Alto. Focus sul referendum e un appello alla coesione

L’edizione 2016 della Festa provinciale de l’Unità di Modena è incentrata sul concatenarsi di importanti anniversari che si celebrano quest’anno: il 70esimo delle Feste de l’Unità, quello della nascita della Repubblica, quello del voto alle donne. “Abbiamo deciso di confrontarci con il tema “unità” – spiega il segretario provinciale del Pd Lucia Bursi - inteso sia come nome delle Feste, sia come sostantivo che indica coesione e capacità di procedere insieme”. L’unità, quindi, come valore a sua volta moltiplicatore di altri valori. Unità viene, infatti, declinata insieme ai quattro grandi filoni su cui si concentrano le iniziative politiche della Festa: la democrazia, i diritti, la legalità e l’Europa.

IL PROGRAMMA DEGLI SPETTACOLI

I temi attinenti a questi filoni verranno sviluppati nel corso di specifiche iniziative, con due aspetti che verranno approfonditi in appositi cicli di incontri: la riforma costituzionale, a cui saranno dedicate ben cinque iniziative, e il rapporto con l’Europa, che sarà affrontato nel corso di una settimana di incontri, con ospiti internazionali e nazionali, organizzata in collaborazione con il gruppo Pse del Comitato delle Regioni dell’Unione europea. “Parleremo con i protagonisti – conferma Lucia Bursi - con coloro che, nei diversi campi, hanno lavorato e continuano ad impegnarsi affinché le parole democrazia, diritti, legalità ed Europa non rimangano solo affermazioni di principio, ma divengano pratica quotidiana”.

IL PROGRAMMA POLITICO

Il taglio del nastro è fissato per mercoledì 24 agosto alle ore 19.00, in contemporanea con l’arrivo della biciclettata “Io pedalo per la libertà delle donne”. Dopo i saluti del segretario regionale Pd Paolo Calvano e del segretario provinciale Pd Lucia Bursi, interverranno il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e il presidente della Regione Stefano Bonaccini. Saranno presenti il responsabile delle Feste della Segreteria provinciale Pd Marcello Mandrioli, il responsabile dell’allestimento della Festa provinciale Eudes Canali, il segretario provinciale del Pd Alessandro Poggi, Daniela Depietri dell’Esecutivo della Conferenza delle democratiche e il segretario cittadino del Pd Andrea Bortolamasi. Seguirà l’inaugurazione delle mostre (vedi comunicato specifico) a cui presenzieranno, oltre a Bursi e Calvano, il presidente della Fondazione Modena 2007 Nerino Gallerani, la presidente del Centro documentazione Donna Vittorina Maestroni, la responsabile Udi nazionale Laura Piretti, la presidente di Anpi Modena Aude Pacchioni e il presidente dell’Istituto storico di Modena Giuliano Albarani. 

“Colgo l’occasione – conclude Lucia Bursi – per ringraziare le centinaia di volontari che, già in queste settimane, ma soprattutto nel corso delle prossime settimane garantiranno con il loro lavoro e il loro impegno appassionato il funzionamento di una macchina complessa come la Festa provinciale de l’Unità”. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Alto, si apre la Festa Pd nel segno dell'"unità" e degli anniversari

ModenaToday è in caricamento