rotate-mobile
Politica Piazzetta delle Ova

Convegno Fiamma, presidio antifascista al sacrario della Ghirlandina

L'Anpi capeggia la protesta di associazioni e partiti contro il convegno organizzato dalla Fiamma Tricolore sulle "grandi opere del Fascismo" nell'89esimo anniversario della Marcia su Roma

Anpi, Arci, Cgil, Pd, Sel, Idv, Comunisti Italiani, Prc e Psi. Tutte le sigle di partiti e associazioni del centrosinistra, domani alle 18, daranno vita a un "presidio antifascista" davanti al sacrario dei caduti della Ghirlandina per protestare contro il convegno organizzato dalla Fiamma Tricolore in occasione dell'89esimo anniversario della Marcia su Roma, incontro che verterà sulle "opere sociali del fascismo, i crimini partigiani e alleati".

CONDANNA - "Condanniamo con fermezza i contenuti del convegno - scrivono in un comunicato i partecipanti al presidio - Condanniamo con fermezza i contenuti celebrativi del convegno che: Modena, medaglia d'oro alla Resistenza, non merita questo revisionismo storico di bassa lega che lede la dignità delle centinaia di giovani partigiani ed i soldati alleati che sacrificarono la vita per la libertà del nostro Paese dal nazifascismo e per una società più giusta".

APOLOGIA - Condividendo quanto dichiarato ieri dal sindaco di Modena Giorgio Pighi, le sigle di centrosinistra chiedono a gran voce l'intervento del Questore per impedire la manifestazione: "Forze organizzate di estrema destra come il Movimento sociale-Fiamma tricolore sono illegittime e non devono avere accoglienza in nessun luogo della città - sentenziano - L’apologia di fascismo è vietataper legge così come la ricostituzione,sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista (XII disposizione transitoria della Costituzione italiana). Condividiamo la condanna espressa dal sindaco di Modena Pighi e ci associamo alla sua richiesta al Questore di non autorizzare l’iniziativa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convegno Fiamma, presidio antifascista al sacrario della Ghirlandina

ModenaToday è in caricamento