Politica

Presidio Forza Nuova in Piazza Grande: arriva la replica di Daniele Baldaccini

Dopo le critiche arrivate nei giorni scorsi contro il presidio di Forza Nuova, il Segretario Federale risponde al sindaco Giorgio Pighi con parole forti

Forza Nuova Modena, attraverso la voce del suo responsabile provinciale Daniele Baldaccini, attacca il Sindaco Pighi che, a dire del Segretario Federale, avrebbe fatto dichiarazioni improprie e intente a gettare fumo e fango sulla volontà civile e democratica di Forza Nuova di protestare contro qualcosa che, evidentemente con questo atteggiamento, qualcuno vorrebbe nascondere: "Il nostro presidio del prossimo sabato 11 febbraio vuole denunciare la malagestione delle licenze urbanistiche rilasciate dall'attuale Amministrazione, malagestione che sta di fatto cementificando la nostra amata Modena senza un minimo senso o rigore logico, con la conseguente creazione dei classici ecomostri per noi, e crediamo per la maggior parte dei modenesi, inaccettabili".

Continua Baldaccini: "Dato che il Sindaco, nelle sue esternazioni di ieri, non ha minimamente accennato alle nostre motivazioni, evidentemente c'è qualcosa che preferisce tenere nascosto e pensa di farlo arrampicandosi sulle classiche vecchie storie o paure alle quali ormai gli italiani si sono stancati, in un modo piuttosto goffo. Oltre a non capire per quale motivo Forza Nuova non potrebbe manifestare il proprio dissenso contro la malagestione del Sindaco 'meno amato d'Italia' anche in Piazza Grande - conclude Baldaccini - precisiamo che, purtroppo per lui, abbiamo richiesto Piazza Mazzini e in alternativa il portico del Collegio dove, effettivamente, terremo il nostro presidio".

Anche Ugo Bertaglia, ex segretario FN ha commentato la vicenda: "Abbiamo chiesto piazza Mazzini per un evento che sensibilizzi sull'inutile spreco di denaro e risorse per cementificare la città e deteriorare ulteriormente il già deteriore stato di esistenza della comunità modenese; ci rispondono che non vorrebbero che il questore ci consentisse piazza Grande per la querelle fascismo antifascismo. Sembra il refrain del Grande Lebowski: ad ogni problema che si pone l'amico Walter invoca i propri commiltoni caduti in Vietnam. A forza (vecchia) di tener la testa girata all'indietro sulla dialettica fascismo antifascismo (questo è il loro unico problema) i nostri amministratori finirà che la sbatteranno contro quelli attuali e concreti: criminalità, immigrazione selvaggia, cementificazione, ogm, svendita del patrimonio italiano sotto la falsa bandiera di pseudo privatizzazioni, impoverimento e proletarizzazione della comunità etc. etc.".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio Forza Nuova in Piazza Grande: arriva la replica di Daniele Baldaccini

ModenaToday è in caricamento