rotate-mobile
Politica San Faustino / Strada Scaglia Est

Primarie centrosinistra, ballottagio: Mezzetti benedice Bersani

Con un post su Facebook, l'assessore regionale alla cultura esprime la propria preferenza per il segretario Pd e attacca Renzi: "Se guardo chi c'è dietro al suo progetto politico, il più pulito ha la rogna"

"Vendola... oppure Bersani". Questo il titolo del post pubblicato ieri su Facebook da Massimo Mezzetti, ex segretario Ds, uomo forte di Sel in Emilia Romagna. Un "outing" ormai nell'aria visto anche l'imminente comizio "congiunto" di Vendola e Bersani al Teatro Politeama di Napoli. In ogni caso, Mezzetti ha voluto sgomberare ogni dubbio sulla preferenza che andrà ad esprimere questa domenica al ballottaggio optando per il segretario Pd poiché "tra Bersani e Renzi, il primo ha detto parole chiare sul fatto che dobbiamo tornare ad un governo politico, guidato da un centro-sinistra che deve governare il Paese - ha spiegato l'assessore - Il governo Monti (sostenuto dal Pd, sic!) avrà anche ridato dignità all’Italia sul piano internazionale ma ha continuato ad accanirsi, come quello precedente, sui ceti medio bassi e non ha toccato nessuno dei privilegi consolidati dei poteri forti e dei più ricchi. Non esistono “tecnici” neutrali ed è ora di chiudere questa anomala parentesi". 

L'avvertimento al sindaco di Renzi è chiaro e perentorio: "Perché in quel “loro” e “noi” di Renzi, sento che non c’è solo un riferimento alle fazioni interne al Pd ma qualcosa di più - ha sospettato Mezzetti - C’è quell’atavico disprezzo verso tutto ciò che fa parte della storia di tanti di noi. Il Cavaliere ci ha chiamato a lungo “comunisti”; ora arriva Renzi con il “loro" tanto da volerli andare a “stanare”, quei “loro” - ha aggiunto l'assessore in quota Sel - Renzi stia tranquillo, domenica non rimarrò nella tana ma andrò nel mio seggio a depositare la mia scheda, tranquillo e sereno, sempre più convinto che aveva ragione Protagora: “i vasi vuoti sono quelli che fanno più rumore”". Nella girandola di commenti che si susseguiranno, Mezzetti concluderà rendendo ancora più esplicito il concetto: "Se guardo chi c'è dietro al progetto politico di Renzi - ha sentenziato - il più pulito c'ha la rogna, avrebbe detto mia nonna".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie centrosinistra, ballottagio: Mezzetti benedice Bersani

ModenaToday è in caricamento