rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica San Faustino / Strada Scaglia Est

Primarie: Maletti riconosce sconfitta, ma chiama i Garanti nazionali

Dopo il giudizio del Collegio di Garanzia di via Scaglia Est, Francesca Maletti ha deciso di chiedere un pronunciamento dei vertici nazionali del Pd, “per il bene del partito”. Ma la spaccatura non sembra così insanabile da portare ad una lista indipendente

“Non credo di nuocere al Pd ma di fare del bene al Partito Democratico di Modena e anche al suo candidato a sindaco, Giancarlo Muzzarelli, se cerco la verità e la trasparenza”. Così Francesca Maletti spiega la sua decisione di procedere inviando all'attenzione dei Garanti nazionali del Pd la richiesta di pronunciarsi sul tema delle primarie modenesi e in particolare sulla vicenda del seggio 2, quello dedicato agli stranieri su cui infuria la battaglia.
 
Nonostante ieri sera il Collegio di garanzia delle primarie del Pd di Modena si sia espresso annullando l'esposto di Francesca Maletti e, contemporaneamente, anche quello del candidato a sindaco, Giancarlo Muzzarelli, presentato nella stessa giornata di ieri in contrapposizione a quello della candidata renziana, Maletti è decisa ad andare avanti perchè “numerose sono le testimonianze che ci vengono portate direttamente in sede e delle quali avevamo chiesto al Collegio di garanzia una semplice audizione”, spiega la renziana. Invece “ci è stato negato di far parlare i testimoni che raccontano i fatti contenuti nel nostro esposto”, e si è preferito chiudere la partita senza ascoltare “chi è disposto a metterci la faccia. Per questo andiamo avanti nella richiesta di chiarezza”. 

Per quanto riguarda un possibile esposto in Procura, su quanto accaduto al seggio 2, la candidata renziana sta ancora valutando, insieme ai suoi legali, l'opportunità di presentarlo. Tuttavia, chi ipotizzava una rottura insanabile tra le due anime del Pd modenese tali da portare ad una frammentazione delle liste elettorali, per ora rimarrà deluso. La dura battaglia di esposti di questa settimana non ha apparentemente prestato il fianco ad un casus belli tale da compromettere l'unità elettorale. (DIRE)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie: Maletti riconosce sconfitta, ma chiama i Garanti nazionali

ModenaToday è in caricamento