rotate-mobile
Politica San Cesario sul Panaro

Primarie Pdl: Vittorio Sgarbi lancia l'alleanza con Gianpiero Samorì

Il critico d'arte si candida in ticket con il tycoon modenese, iscritto Pdl su dovrebbero convergere i suoi voti qualora le regole della competizione dovessero vietare la partecipazione a "soggetti esterni"

Sono giorni di fermento per il centrodestra italiano e la corsa per le primarie (di coalizione? Del Pdl?) ha dato il via numerose candidature. Fra quelle che hanno suscitato più curiosità figura senz'altro Vittorio Sgarbi, noto critico d'arte e personaggio tv, fondatore del "Partito della Rivoluzione" che, nella giornata odierna, ha annunciato l'avvio di un sodalizio con un nome "emergente" a livello nazionale ma già ben noto nella politica modenese: l'avvocato, banchiere e imprenditore Gianpiero Samorì, leader del Mir. Così una nota diffusa nel pomeriggio di oggi dall'ufficio stampa di Sgarbi: "La notizia della possibile candidatura a primarie di coalizione (immaginarle solo del Pdl significa semplicemente indicare il segretario del partito) apre la strada alla mia candidatura in quota al “Partito della Rivoluzione” che si è federato con i “Moderati in Rivoluzione” di Gianpiero Samorì. È iniziata la raccolta di firme con straordinari riscontri e nella certezza dell'assoluta autonomia del movimento. Propongo dunque - ha concluso Sgarbi - la mia candidatura, contro ogni regola, in ticket con Gianpiero Samorì con l'obiettivo, nell'eventualità che le regole prevedessero di escludermi precludendo la strada ai non iscritti, di far confluire le adesioni dei miei sostenitori su Samorì che è regolarmente iscritto al Pdl. In tal modo la rivoluzione sarà presente alle primarie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pdl: Vittorio Sgarbi lancia l'alleanza con Gianpiero Samorì

ModenaToday è in caricamento