rotate-mobile
Politica

Provincia: 47mila euro di finanziamento europeo per contrastare la discriminazioni di genere

Il progetto è stato presentato presso la sede della Provincia ed è mirato ai giovani sui social in ambito lavorativo

Questa mattina, nella sede della Provincia di Modena, è stato presentato un progetto per contrastare le discriminazioni di genere sui social tra i giovani, in ambito lavorativo, attraverso la messa in campo di buone pratiche, di azioni mirate e la redazione di un vademecum specifico da mettere a disposizione dei cittadini e istituzioni.

Erano presenti Fabio Braglia, presidente della Provincia di Modena, Patrizia Gambarini dirigente della Provincia di Modena, Antonella Buja responsabile dell’ufficio Europa del Comune di Modena e Raffaella Fomini della società cooperativa Aretés con il coordinamento di Federica Nannetti ed erano presenti e collegati online oltre 30 amministratori locali.

Il finanziamento europeo ottenuto è di 47mila euro e con il lavoro che verrà svolto si intende analizzare l’impatto degli stereotipi di genere diffusi sui social media rispetto ai profili professionali e alle opportunità di carriera, proponendo una "narrazione alternativa" e un diverso modo di rappresentare il genere al di là del ruolo.

Per il presidente della Provincia di Modena Fabio Braglia "è fondamentale porre attenzione a queste dinamiche, che spesso nel mondo dei social creano fenomeni discriminatori e di bullismo talvolta pericoloso. Fornire strumenti di contrasto rappresenta quindi un’azione concreta e un’opportunità di arginare un fenomeno potenzialmente molto pericoloso. Siamo orgogliosi – conclude Braglia – che la Provincia abbia aderito a questo progetto, perché contrastare il disagio sociale è determinante per avere comunità coese e unite".

Hey People è un progetto finanziato dal programma europeo CERV – Citizenship, equality, rights and values ed è realizzato da un partenariato europeo composto da Provincia di Modena, Aretés (Modena), Domestic Data Streamers (Spagna), Eu Diaspora Council (Svezia), The Future Now Association (Bulgaria), Diversity & Inclusion Institute (Grecia) e Datey (Germania).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: 47mila euro di finanziamento europeo per contrastare la discriminazioni di genere

ModenaToday è in caricamento