Venerdì, 23 Luglio 2021
Politica Crocetta / Viale Antonio Gramsci

Riqualificazione, aree giochi e campi sportivi: ecco il progetto del parco di viale Gramsci

Presentato al Quartiere l’intervento che prevede una nuova recinzione, il potenziamento dell’illuminazione e nuove aree giochi. Entro giugno l’approvazione del progetto esecutivo

Il nuovo parchetto di viale Gramsci avrà un campo da calcetto e uno da basket attrezzati, due nuove aree giochi accessibili anche ai bambini con disabilità, un’area cani, un nuovo impianto di illuminazione a led che copre l’intero perimetro dell’area e una nuova recinzione che sostituisce quella attuale ormai danneggiata. Il progetto di riqualificazione e ampliamento dell’area verde situata tra viale Gramsci e la tangenziale è stato presentato ai residenti del Quartiere 2 dagli assessori ai Lavori Pubblici Giulio Guerzoni e ai Quartieri e Partecipazione Irene Guadagnini nel corso di una commissione consiliare aperta che si è svolta lunedì 7 maggio e alla quale sono intervenuti anche il presidente del Quartiere Carmelo Belardo e i tecnici del settore Lavori pubblici e delle Politiche per la sicurezza del Comune di Modena.

La realizzazione del nuovo parchetto, che in seguito all’acquisizione dell’area verde confinante avrà un’estensione complessiva di 7 mila metri quadrati, prevede un investimento di 250mila euro, per metà finanziati con fondi regionali nell’ambito delle Politiche per la sicurezza, e per metà con fondi comunali. Il progetto esecutivo sarà approvato dalla Giunta comunale entro il mese di giugno.

Il primo stralcio dell’intervento, progettato dai tecnici comunali, prevede il livellamento del terreno, in modo da portare sullo stesso piano l’area che già era destinata a parco con quella nuova acquisita per l’ampliamento, e la realizzazione di una nuova recinzione sull’intero perimetro. Inoltre, sia l’area esterna che i sentieri e i camminamenti interni del parco saranno dotati di un nuovo impianto di illuminazione a led. L’area destinata ai bambini della scuola d’infanzia sarà spostata in una zona più idonea e più facile da controllare, riducendo il tragitto necessario per raggiungerla. Saranno realizzate due aree giochi, una pensata per i bambini dai 2 ai 6 anni e l’altra con giochi più adatti ai ragazzini fino ai 12, dove saranno presenti anche alcuni giochi accessibili ai bambini con disabilità, e saranno attrezzati con reti e canestri i campetti da calcetto e da basket. Sarà infine realizzata, a ridosso della tangenziale, una nuova area cani di circa 1500 metri quadrati raggiungibile con un pedonale illuminato.

In commissione assessori e tecnici hanno presentato anche le due ipotesi allo studio per attrezzare la nuova area che costituisce l’ampliamento del parco e che sarà oggetto del secondo stralcio funzionale del progetto: una che prevede la realizzazione di una pista da skateboard e l’altra, maggiormente apprezzata dai cittadini presenti, che consiste invece nella realizzazione di orti urbani didattici e inclusivi. Quest’ultima proposta sarà oggetto di un approfondimento per quanto riguarda i costi e le modalità di gestione da parte degli uffici tecnici del Comune. Nel corso della riunione sono state inoltre accolte alcune indicazioni, in particolare sul parcheggio e sulla segnaletica, giunte dai cittadini e dalle associazioni che operano per il verde e la sicurezza del quartiere. Si è infine deciso di avviare un percorso di partecipazione per decidere il nome da dare al parco.

L’intervento di riqualificazione dell’area di viale Gramsci prevede anche il potenziamento dell’illuminazione pubblica con la realizzazione di nuovi punti luce e la manutenzione e potatura delle querce dell’aiuola centrale che percorre il viale. L’intervento di potenziamento dell’illuminazione sarà effettuato entro il mese di luglio nel tratto più vicino alla rotatoria che dà su via Canaletto e via Attiraglio. Qui saranno installati due nuovi punti luce con ottica a led e sarà aggiunto un braccio sul punto luce già esistente a lato farmacia. I nuovi punti luce, posizionati a circa 28 metri di distanza, rafforzano, come sollecitato dai cittadini, i livelli di illuminamento delle aree pubbliche del viale, riqualificato con tecnologia a led nel 2017 con il progetto MopensaLed.

Sempre nel mese di luglio prosegue l’intervento di manutenzione delle alberature del viale, dopo la prima parte eseguita lo scorso febbraio. I lavori interesseranno le querce collocate nell’aiuola centrale che attraversa il viale con rimozione del secco e verifica di tutto l’apparato ramificatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione, aree giochi e campi sportivi: ecco il progetto del parco di viale Gramsci

ModenaToday è in caricamento