Politica Via Divisione Acqui / Viale dello Sport

PalaPanini, prorogata la gestione per Modena Volley fino a metà 2019

Dopo la gara pubblica andata deserta, si allunga fino al 15 luglio 2019 la convenzione con Modena Volley per poco più di 100mila euro. Intanto si prepara una nuova procedura

Verrà prorogata fino al 15 luglio 2019 l’attuale convenzione con la società sportiva Modena Volley punto zero per la gestione del PalaPanini, in scadenza a fine agosto. Lo ha stabilito la giunta del Comune di Modena dopo che la scorsa settimana è andato deserto il bando per affidare la gestione dell’impianto per nove anni.

La giunta ha approvato martedì 28 agosto, su proposta dell’assessore allo Sport e al Patrimonio Giulio Guerzoni, la delibera che prevede la proroga di dieci mesi e 15 giorni dell’attuale convenzione allo scopo di garantire, per il tempo necessario a predisporre un’altra procedura sulla base delle possibilità offerte dal nuovo Codice degli appalti, il presidio della struttura e per consentire allenamenti e gare per la stagione sportiva 2018\2019.

La proroga, come previsto dalle norme, ha le stesse condizioni economiche e gestionali previste dalla convenzione in vigore. In base al periodo preso in considerazione, quindi, si prevede un corrispettivo di gestione di circa 107 mila euro (iva compresa), mentre per l’utilizzo del bar presente nella struttura il canone sarà di 10 mila e 610 euro.

Le linee di indirizzo del bando pubblico erano state approvate all’unanimità in maggio dal Consiglio comunale sottolineando l’obiettivo di consolidare e valorizzare le funzioni attuali del PalaPanini mantenendo la priorità dell’interesse pubblico, delle esigenze della città e del servizio allo sport modenese e alle sue eccellenze, oltre che per investire sulla qualità dei servizi offerti, degli impianti del palasport e delle attività che ospita.

“Il PalaPanini è un bene pubblico sul quale il Comune ha realizzato importanti investimenti negli ultimi anni” ricorda l’assessore Guerzoni sottolineando come il Consiglio comunale abbia dato un mandato chiaro e unanime all’amministrazione per definire le modalità di gestione dei prossimi anni “all’insegna della trasparenza e per valorizzare le potenzialità dell’impianto anche rispetto al marketing territoriale di una città riconosciuta tra le capitali internazionali del volley”.

Rispetto alla nuova procedura, l’assessore Guerzoni precisa che “verranno valutate tutte le possibilità a livello tecnico e normativo e approfondiremo i contenuti gestionali ed economici della nuova proposta da elaborare facendo tesoro anche dell’esperienza acquisita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PalaPanini, prorogata la gestione per Modena Volley fino a metà 2019

ModenaToday è in caricamento