Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Scuole sequestrate, sfila la protesta delle famiglie di Serramazzoni. E si fa vivo il Ministro

Bussetti interviene in televisione menzionando la situazione di Serra e promettendo di farsene carico, mentre in paese si svolge la manifestazione per chiedere risposte certe

(foto Imo Casolari da Facebook)

Una primo giorno di scuola che sicuramente resterà nella memoria di Serramazzoni, che dalla scorsa settimana deve fare i conti con i sequestri preventivi degli spazi in cui gli alunni delle medie e dell'asilo avrebbero dovuto iniziare oggi le lezioni. Questa mattina il paese si è fermato - chiusi anche alcuni negozi - per manifestare il proprio disappunto e chiedere soluzioni certe per i bambini e i ragazzi: alcune centinaia di genitori, studenti e comuni cittadini si sono dati appuntamento in piazzale Olimpico, sede dei container dichiarati off-limits dal Tribunale, per poi spostarsi verso il Municipio.

Al momento non giungono novità sotto il profilo giudiziario, mentre l'amministrazione comunale e il corpo docente sono alle prese con una situazione a dir poco emergenziale. Gli studenti delle medie siederanno davanti a banchi provvisori, già da oggi, in orario pomeridiano, dal lunedì al venerdi dalle 14 alle 18. Mentre per i più piccoli dell'asilo Serramazzoni-Centro è tutto slittato al 24 settembre, con ancora numerosi punti interrogativi.

Mentre lo sconforto e i disagi investono il paese della montagna modenese, il caso finisce anche sul tavolo del Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, che questa mattina ha parlato durante la trasmissione Agorà di Rai3, promettendo di farsi carico in prima persona di quanto sta accadendo: "Dopo la trasmissione mi occuperò subito della situazione", ha dichiarato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole sequestrate, sfila la protesta delle famiglie di Serramazzoni. E si fa vivo il Ministro

ModenaToday è in caricamento