Provincia. Arrivano i fondi per l'assistenza agli studenti disabili delle scuole superiori

Pronti i contributi, destinati a Comuni e Unioni, che saranno liquidati dalla Provincia secondo una ripartizione sul territorio individuata dai criteri regionali, con 800 mila euro disponibili

Sostenere l'assistenza e l'autonomia degli studenti disabili che frequentano le scuole superiori modenesi. E' questo l'obiettivo dei contributi, destinati a Comuni e Unioni, che saranno liquidati dalla Provincia secondo una ripartizione sul territorio individuata dai criteri regionali; sono disponibili risorse pari a oltre 880 mila euro, provenienti da un fondo nazionale. Dopo una specifica ricognizione sulle effettive esigenze del territorio, la Provincia ha individuato e finanziato azioni di inclusione rivolte a 543 studenti modenesi che hanno un costo complessivo di quasi cinque milioni di milioni di euro.

Tra queste spiccano le prestazioni del personale degli enti locali per l'assistenza educativa, servizi di qualificazione scolastica e di supporto all'istruzione finalizzati all'integrazione; poi i servizi psicopedagocici, l'arricchimento curricolare, i progetti di sostegno o di tutoraggio, fino all'alternanza scuola lavoro e l'orientamento. 

Di queste risorse, 587 mila euro saranno liquidate direttamente a 15 Comuni modenesi: Modena, Castelfranco Emilia, Fiorano, Formigine, Maranello, Sassuolo, S.Cesario sul Panaro, Lama Mocogno, Montefiorino, Palagano, Pavullo, Pievepelago, Polinago, Serramazzoni e Sestola; mentre quasi oltre 300 mila euro saranno liquidati ai territori che erogano i servizi socio-educativi attraverso le Unioni di Comuni Area Nord, Unione Terre di Castelli,  Unione del Sorbara e Unione Terre d'Argine. 

La gestione di questi servizi è riconducibile ad uno specifico accordo di programma provinciale, prorogato fino al 2019, destinato ad essere sostituito da un accordo regionale come previsto dai decreti sulla Buona scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento