Petizione sulla statalizzazione di una scuola (non comunale) all'anno

Dopo la consegna di 61 firme, avvenuta il 7 settembre e il positivo riscontro di ammissibilità, sabato 10 ottobre dalle ore 10 alle 12, nel piazzale antistante il supermercato UNES e il bar Giulia, in via allegri, sarà presente un banchetto per l’ultima raccolta di firme con lo slogan “BAMBINI DISUGUALI? NO, GRAZIE".

La petizione chiede: equità di accesso a tutti i bambini modenesi indipendentemente dalla loro condizione economica; risparmio, per il Comune, di circa 300.000 euro il primo anno, di 600.000 il secondo, di circa un milione il terzo e così via; superamento dello spezzatino dell’offerta educativa per la fascia 3/6 anni.

Il primo firmatario è Franco Fondriest, noto direttore didattico, seguono insegnanti, cittadini e componenti del Consiglio Popolare. La petizione è sostenuta anche da altri noti ex dirigenti scolastici: Omer Bonezzi e Uliana Valentini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento