Politica Piazza Grande

Le tasche della politica modenese: Pini è il più ricco del Municipio

All'ombra della Ghirlandina, l'assessore alle attività produttive è il più facoltoso della Giunta Pighi: dichiarati oltre 170mila euro di reddito annuo complessivo

Graziano Pini, assessore alle attività produttive

Pini, Colombo, Pighi. Questo il podio dei redditi più facoltosi della Giunta comunale di Modena. Ciò risulta dalle dichiarazioni dei redditi relativi al 2010 pubblicate sul sito internet del Comune di Modena alla sezione "Trasparenza, valutazione e merito".

GIUNTA - In questa graduatoria, l'assessore alle attività produttive Graziano Pini è risultato quello più facoltoso con ben 172.319 euro di reddito complessivo, cifra che gli permette di staccare Alvaro Colombo, vicesindaco e assessore al bilancio, a quota 121.247 euro. I due assessori hanno distanziato, e di molto, il primo cittadino, Giorgio Pighi, che ha dichiarato 86.474 euro. Poco lontana Marcella Nordi, pari opportunità,(70.992 euro). Molto distanti gli "inseguitori": Francesca Maletti, politiche sociali (reddito complessivo di 45.495 euro, più 14 beni immobili fra terreni e nude proprietà), Adriana Querzè, istruzione (41.799), Roberto Alperoli, cultura (39.995 euro, più sei immobili), Daniele Sitta, urbanistica (39.982 euro), Antonino Marino, sport e sicurezza (39.828 euro), Simona Arletti, ambiente (39.357 euro), Fabio Poggi, patrimonio e politiche giovanili (39.357 euro).

CONSIGLIO COMUNALE - In consiglio comunale, a primeggiare per il reddito è il consigliere Pd Luigi Alberto Pini con 133.584 euro di reddito complessivo. Staccato al "fotofinish" (130.370 euro) il capogruppo del Pdl Adolfo Morandi. Seguono i berlusconiani Gian Carlo Pellacani (114.468), Luigia Santoro (111. 558 euro), e il consigliere, che siede anche in Regione, Andrea Leoni (97.057). Il capogruppo Pd Paolo Trande ha dichiarato 84.647 euro di reddito complessivo, Federico Ricci di Sinistra per Modena 44.542, la capogruppo Idv, Eugenia Rossi 52.243 euro, il capogruppo Udc Davide Torrini 53.843 euro, il capogruppo di Lega Moderna Nicola Rossi 78.502 euro, Stefano Barberini della Lega 48.287 euro, Vittorio Ballestrazzi di Modenacinquestelle.it 33.887 euro. A chiudere la graduatoria il modernista Walter Bianchini: nessun reddito soggetto a imposta per lui. Nessuna dichiarazione presentata, invece, i consiglieri Michele Barcaiuolo (Pdl) e Sergio Celloni  (Mpa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le tasche della politica modenese: Pini è il più ricco del Municipio

ModenaToday è in caricamento