Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Asili nido chiusi per l'emergenza virus, il Comune di Nonantola aggiorna le rette

Uffici al lavoro per ridurre il carico sulle famiglie. Intanto le derrate alimentari vanno alle mense per i bisognosi

Le misure di prevenzione alla diffusione del Coronavirus hanno portato prima alla chiusura, poi alla sospensione dei servizi, dei nidi fino a domenica 8 ottobre. Il Comune di Nonantola, già dal 24 febbraio, sta lavorando sull’aggiornamento delle rette. Sul tema è intervenuto l’Assessore all’Istruzione Enrico Piccinini.

“Il Comune di Nonantola già il 24 febbraio ha dato disposizione al proprio ufficio scuola per intervenire sulla riduzione delle rette, in modo da non gravare eccessivamente sulle famiglie. La situazione che stiamo affrontando è imprevista e straordinaria e cerchiamo di essere il più vicino possibile ai loro bisogni, anche con provvedimenti straordinari".

Piccinini continua: "Inoltre abbiamo dato indicazione alla nostra società di produzione pasti, Matilde srl, di cedere gratuitamente le derrate alimentari in scadenza e non utilizzabili per la chiusura della mensa a centri di produzione pasti gestiti da associazioni ed enti caritatevoli aperti e funzionanti, perché chi ha fame ce l'ha indipendentemente dal Coronavirus. Essendo collegati alla galassia di CAMST, abbiamo contribuito alla causa della ONLUS CI.VI.BO, l'Associazione gestisce 3 cucine a Bologna ed è maggiormente conosciuta come le Cucine Popolari di Bologna”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido chiusi per l'emergenza virus, il Comune di Nonantola aggiorna le rette

ModenaToday è in caricamento