rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Alluvione, due anni dopo: contributi per quasi 2.500 case danneggiate

Il bilancio: per le prime case liquidati 21 milioni di euro. Per i danni causati alle seconde case i termini per poter presentare la documentazione di spesa per tali tipologie scadono il 30 aprile 2016

Sono quasi  21 i milioni di euro che lo Stato ha distribuitoi ai cittadini della Bassa modenese come rimborso per i danni subiti nella tragica alluvione di due anni fa, quando il fiume Secchia rupper l'argine allagando il terriotrio tra Bastiglia, Bomporto e San Felice. Tutti i danni alle prime case sono stati coperti dai rimborsi statali, ad eccezione di 110 pratiche (su oltre 2.300) ancora ferme per approfondimenti burocratici.

“Due anni in cui, con un impegno straordinario da parte di istituzioni, in primo luogo di Provincia e Comuni, cittadini e imprese e un lavoro di squadra – afferma l’assessore regionale alle Attività produttive e Ricostruzione post-sisma Palma Costi – a tutti i livelli per dare nei tempi più rapidi possibili risposte certe e concrete ai cittadini e imprese. Siamo riusciti a soddisfare le richieste di rimborso dei cittadini che hanno subito subìto danni, con la liquidazione pressoché della quasi totalità delle domande di risarcimento. Stiamo mettendo in campo il massimo sforzo per accelerare e chiudere le procedure per le imprese: ad oggi oltre 150 imprese e commercianti del modenese risarciti sulle circa 400 richieste presentate".

Per i danni causati dalla tromba d'aria del 3 maggio 2013 e dall'alluvione del 19 gennaio 2014, sono state presentate 2.588 domande. A seguito della fase istruttoria sono state ammesse a contributo dai singoli Comuni 2.367 domande relative alle prime case e 113 relative alle seconde case. 

Le domande di liquidazione presentate entro il 30 settembre 2015 per gli immobili prima casa, sono state a oggi liquidate tutte, per un totale di 20.850.000 euro, a eccezione di 110 pratiche per le quali si sta concludendo la fase istruttoria della documentazione di spesa consegnata dai privati cittadini.

In particolare, per il comune di Bastiglia sono stati liquidati circa 12.350.000 euro (1.471 domande), per il Comune di Bomporto circa 6.000.000 euro (530 domande) e per il Comune di Modena sono stati liquidati circa 1.165.000 euro (67 domande). Le restanti liquidazioni effettuate riguardano gli altri comuni colpiti dall'alluvione 2014 (Camposanto e San Prospero) e i comuni colpiti dalla tromba d'aria del 3 maggio 2013 (sia comuni della provincia di Modena - Mirandola e Castelfranco Emilia - sia  comuni della provincia di Bologna, per un importo totale di circa 1.200.000 euro).

Per i danni causati alle seconde case i termini per poter presentare la documentazione di spesa per tali tipologie scadono il 30 aprile 2016.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, due anni dopo: contributi per quasi 2.500 case danneggiate

ModenaToday è in caricamento