rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Politica

Elezioni comunali, il centrosinistra conferma due sindaci e perde Polinago. A Serra vince Ferrari

Lagazzi e Zaniboni rieletti a Guiglia e Camposanto. Simona Magnani batte Tomei a Polinago per una manciata di voti. Le "larghe intese" premiano Ferrari e affossano Bartolacelli a Serramazzoni

Elezioni amministrative a più volti in provincia di Modena, dove erano chiamati alle urne poco più di 14mila residenti per rinnovare le amministrazioni comunali di Serramazzoni, Guiglia, Camposanto e Polinago. Quattro piccoli comuni in cui tutti i sindaci uscenti si ripresentavano per cercare un nuovo mandato. Solo due di loro ci sono riusciti.

 Guiglia e Camposanto si sono infatti avuti i risultati più netti e forse più preventivabili. Nel piccolo comune del'Appennino il sindaco Iacopo Lagazzi ha confermato il consenso ottenuto 5 ani fa, migliorando il risultato in termini assoluti e battendo Emiliano Bettelli, Nel centro della Bassa, invece, Monja Zaniboni ha ottenuto il secondo mandato superando di slancio Daniele Manfredini. In ambo i casi si tratat di amministratori di centrosinistra, che hanno sconfitto i progetti civici sostenuti dalla coalizione di centrodestra.

Di segno opposto invece il risultato di Polinago, che riproponeva la sfida di 5 anni fa tra Gian Domenico Tomei e Simona Magnani. Il sindaco uscente di centrosinistra è uscito sconfitto per appena 8 voti, consegnando la fascia tricolore alla rivale del centrodestra.

Più complessa la situazione del più popoloso dei comuni al voto, quello di Serramazzoni, che storicamente vie di dinamiche più complesse rispetto alla canonica contrapposizione tra i due principali poli. Erano infatti tre i candidati in corsa, tra i quali ha prevalso con larga maggioranza Simona Ferrari, alla guida della civica Noi per Serra. Ferrari ha ottenuto addirittura il 76% dei voti, disperdendo le speranze del sindaco uscente Claudio Bartolacelli, fermo al 15% e dell'outsider Giorgio Zanoli (7%). Il progetto di Ferrari ha quindi convinto maggiormente i concittadini, che hanno bocciato l'amministrazione uscente. Noi per Serra poteva contare su un appoggio trasversale di Partito Democratico, Lega, Forza Italia e Socialisti, mentre Bartolacelli era rimasto isolato con il sostengo univoco di Fratelli d'Italia.

"Complimenti per la vittoria a queste elezioni e buon lavoro per le importanti sfide che attendono i territori che andrete ad amministrare. Dalla Provincia di Modena l’auspicio è quello della massima collaborazione e del pieno supporto alle vostre comunità e al vostro lavoro - ha commentato il Provincia di Modena Fabio Braglia  - Amministrare un Comune, oggi, rappresenta un servizio fondamentale e decisivo per la crescita di un territorio – prosegue Braglia – specialmente nel delicato momento che stiamo attraversando, che richiedere uno sforzo importante al servizio dei cittadini. Sono certo che i nuovi sindaci sapranno interpretare al meglio questo ruolo e da parte nostra potranno contare su quanto, come Provincia, potremo fare per aiutarli nella loro attività amministrativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, il centrosinistra conferma due sindaci e perde Polinago. A Serra vince Ferrari

ModenaToday è in caricamento