Elezioni Modena 2014, Muzzarelli galleggia sulla soglia del 50%

Dopo diverse ore dall'avvio delle operazioni di scrutinio, il candidato della coalizione di centrosinistra non può ancora gridare vittoria nonostante l'ampio vantaggio sugli avversari. M5s deludente, centrodestra azzerato

Giancarlo Muzzarelli

Scrutinio a passo di lumaca per il Comune di Modena. Nel pomeriggio di lunedì 26 maggio, i primi risultati sono arrivati sugli schermi dei computer solamente due ore dopo l'avvio delle operazioni di spoglio iniziate alle 14 e hanno sempre avuto una tendenza chiara: Muzzarelli davanti a tutti, su una soglia di galleggiamento assai scomoda, di poco superiore al 50%, ancora a rischio ballottaggio, troppo suscettibile di cambiamenti per potere gridare vittoria. Gli altri? Bortolotti, candidato sindaco M5s, migliora il risultato del 2009 (allora Ballestrazzi raccolse il 3,5), ma non fa quel salto di qualità capace di esaltare gli animi dei grillini dopo la scottatura presa alle europee: 16% e secondo posto. Piange il centrodestra: Giuseppe Pellacani, candidato sindaco per Forza Italia, Udc, FdI, di poco va oltre il 12%, dimezzando il risultato ottenuto dal padre nel 2009, anch'egli al guida di una coalizione di centrodestra. Sfiora il 7% la lista civica dell'assessore all'istruzione uscente Adriana Querzè. Sorpresa Antonio Montanini con "CambiaModena": il 4% ottenuto potrebbe aprirgli le porte del consiglio comunale. Pessimo risultato per Carlo Giovanardi: il suo Ncd non raggiunge il 4%, avrebbe il posto assicurato in consiglio come candidato sindaco, ma molto probabilmente cederà al passo al primo candidato della lista per le preferenze. Distante dai risultati del 2009 Stefano Bellei con la Lega Nord (poco più del 3%, 11% cinque anni fa), la lista ambientalista di Vittorio Ballestrazzi non raggiunge il 2%, così come la lista di sinistra radicale "L'altra Modena" di Flavio Novara che scollina l'1%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • #ioapro, controlli e multe nei locali e nelle palestre. Sanzioni anche per i clienti

Torna su
ModenaToday è in caricamento