Politica

Comunali 2012, Serramazzoni: lanciato comitato per lista civica autonoma

Stefano Sernesi sarà il coordinatore del comitato che promuoverà la candidatura alla carica di Sindaco di Roberto Rubbiani, ex direttore generale Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Nei giorni scorsi, a Serramazzoni, comune dell'Appennino modenese, è stato formalmente costituito un Comitato di cittadini-elettori per partecipare alla campagna elettorale amministrativa della prossima primavera con una lista civica autonoma (candidato alla carica di Sindaco, candidature alla carica di Consigliere, programma amministrativo). L’iniziativa ha l'obiettivo di allargare la partecipazione alla competizione elettorale e di arricchire il confronto, proponendo idee e contenuti innovativi in un quadro di opzioni, di obiettivi strategici e di modalità operative appropriate e coerenti, che saranno definiti nel programma amministrativo abbinato alla lista.

Per la candidatura a Sindaco è stato individuato il Dr. Roberto Rubbiani, che ha accettato con riserva. Rubbiani, laureato in Giurisprudenza, è stato Direttore Amministrativo -Segretario Generale  presso l’Ente Ospedaliero di Pavullo nel Frignano (Mo), Coordinatore Amministrativo dell’USL n. 18 di Pavullo nel Frignano (MO), Amministratore Straordinario dell’Azienda USL di Rimini (1993/giugno1994), Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena (luglio 1994/giugno 1996), Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena (luglio 1996/settembre 2006) e delle Terme di Salsomaggiore e Tabiano (maggio 2007/febbraio 2010).

I promotori ritengono che una lista civica autonoma dalle formazioni partitiche rappresenti, specialmente in questo periodo, un elemento di novità e di discontinuità necessario e uno strumento particolarmente adeguato a fronteggiare un quadro socio-economico locale e una situazione gestionale della civica Amministrazione assai severi; una gravità esasperata dal fatto che gli effetti della pesantissima crisi economico-finanziaria globale, manifestatasi già al 2007 e di durata ancora imprevedibile, sono stati amplificati dalle criticità reali ed ormai evidenti che hanno investito e connotato negativamente l’attuale gestione del Comune di Serramazzoni.

È opinione del Comitato che, con un programma all’altezza dei problemi e con risorse ed energie umane adeguate, nel prossimo quinquennio sia ragionevolmente possibile ridurre gli effetti negativi prodotti da una “stasi” che si protrae ormai da tempo. Sarà, perciò, necessario invertire le tendenze, puntando al risanamento e, dove possibile, al consolidamento dei risultati, per avviare un processo di cambiamento sostenuto da formule innovative di sviluppo e da azioni di razionalizzazione, coinvolgendo tutto il capitale umano e le altre risorse comunque disponibili, ricercando al contempo un livello adeguato di coesione all’interno della Comunità locale.

I sostenitori della lista, consapevoli dei cambiamenti negativi causati dalla sovrapposizione degli elementi di crisi, dalla recessione economica, dall’ingresso nell’era della sobrietà, ritengono che un approccio di questo tipo sia necessario per realizzare le condizioni preliminari che consentano di rispondere ai crescenti bisogni e al conseguente aumento della domanda di servizi da parte dei cittadini e delle diverse categorie. Un quadro completo e coerente delle esigenze e delle aspettative espresse dall’intero corpo sociale è,  quindi,  l’elemento conoscitivo indispensabile per pianificare le attività e per corrispondere a richieste i cui costi certamente eccedono le risorse disponibili. Per questi motivi gli impieghi devono ispirarsi massimamente all’efficacia ed all’efficienza e dovranno seguire criteri di priorità, individuati con il confronto necessario per creare consenso alle soluzioni.

Non mancano, infine, le ragioni per sostenere che una lista autenticamente civica ed autonoma, costruita e focalizzata esclusivamente sulla individuazione corretta, sulla difesa e sulla promozione costante degli interessi e delle aspettative di miglioramento della comunità intera, sia uno strumento in grado di apportare valore aggiunto per effetto anche della capacità di sintesi di culture, di idee e di esperienze diverse che si ricompongono in una visione e in un’etica non snaturate né indebolite da visioni divergenti, originate da interessi contrapposti. Un contenitore, in altri termini, capace di ospitare tutti a cominciare dai giovani. Nella seduta costitutiva è stato indicato come Coordinatore del Comitato promotore il Sig. Stefano Sernesi  (cell. 366.7209072).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2012, Serramazzoni: lanciato comitato per lista civica autonoma

ModenaToday è in caricamento