Troppo rumore per le gare di drifting a Marzaglia, il Pd va dai gestori dell'Autodromo

Il consigliere comunale Pd Stefano Manicardi che ha chiesto e ottenuto un incontro per rappresentare le lamentele dei residenti

Nella mattinata di oggi il consigliere comunale Pd Stefano Manicardi ha incontrato i vertici della società che gestisce l’Autodromo di Marzaglia: una iniziativa senza "mediazioni" per rendere partecipi i gestori dell'impianto delle lamentele dei residenti, seguite alla gara di drifting svoltasi sabato scorso.

“Diversi abitanti della zona di Marzaglia mi hanno contattato, come consigliere comunale residente nel territorio, per segnalarmi i disagi causati dalla gara di drifting svoltasi all’Autodromo sabato scorso. Si tratta di una disciplina automobilistica piuttosto spettacolare, molto popolare negli Stati Uniti, in cui più che la velocità conta l’abilità nella conduzione delle vetture. Il risultato però, per i residenti, è stato un incremento dei rumori molesti e il sollevamento di polveri. Ho deciso quindi di parlarne direttamente con i vertici della società che gestisce l’Autodromo", spiega Manicardi.

L’incontro è avvenuto questa mattina e ne potrebbero seguire altri. "La struttura si è già dotata di strumentazioni in grado di attenuare l’impatto delle attività automobilistiche all’esterno dell’impianto, a partire da specifici rilievi fonometrici e dal controllo preventivo sulle autovetture prima delle esibizioni. Sabato, però, si sono rivelate insufficienti. La direzione si è detta consapevole che i residenti subiscono l’impatto di questo tipo di attività e ha dimostrato disponibilità al dialogo, ma ha comunque sottolineato che la giornata di sabato rispettava la deroga prevista dalla normativa sull’impatto sonoro. Abbiamo chiesto una maggiore attenzione ai disagi subiti dagli abitanti della zona. Continueremo a vigilare perché l’impegno risulti fattivo e continuato nel tempo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento