Sabato, 31 Luglio 2021
Politica Sacca / Viale Alessandro La Marmora

Apertura del Cpr, Salvini atteso a Modena: "In arrivo 30 agenti di Polizia in più"

Il neo Ministro dell'Interno annuncia l'invio di rinforzi dedicati alla sorveglianza del centro per i rimpatri che aprirà nellasede dell'ex Cie

In relazione alla prossima istituzione a Modena del Centro di permanenza per i rimpatri è stata disposta l'assegnazione di uno specifico contingente di personale delle Forze armate per i servizi di vigilanza alla struttura. Sono 30 unità che si vanno ad aggiungere ai 38 militari che già operano nella città per la tutela dei siti sensibili.

L'annuncio è arrivato oggi dal Viminale, dopo una lunga querelle istituzionale seguita all'annuncio della riattivazione del'ex Cie di via Lamarmora, destinato a diventare il nuovo hub per i rimpatri degli immigrati irregolari. Da più parti - il sindaco Muzzarelli in primis - la notizia era stata accolta con scetticismo, ponendo la condizione di un invio di rinforzi "dedicati" alla struttura, in modo da non sguarnire il presidio territoriale quotidiano di Polizia e Carabinieri.

Il rebus è stato risolto in queste ore dal neo Ministro dell'Interno: "Si tratta della destinazione di forze straordinarie - ha affermato Matteo Salvini - che conferma l'impegno a garantire adeguati livelli di sicurezza senza incidere in alcun modo sull'attuale dispositivo di prevenzione gia' impegnato nel territorio modenese".

"Sarò al più presto a Modena - aggiunge il Ministro - per incontrare il Sindaco ed assumere le necessarie iniziative che garantiscano il diritto dei cittadini a vivere sicuri e sereni".

(fonte DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apertura del Cpr, Salvini atteso a Modena: "In arrivo 30 agenti di Polizia in più"

ModenaToday è in caricamento