rotate-mobile
Politica Ospedale Universitario / Piazza Pozzo

L'allarme dei grillini: "Attacco alla sanità: Modena perderà il 118"

L'attacco del Movimento 5 Stelle e di Antonio Negrogno (Cobas Sanità): la riorganizzazione delle sale operative dei 118 regionali porteranno al taglio di quello dell'ospedale di Modena

Secondo un comunicato del Movimento 5 Stelle e di Antonio Negrogno (Cobas Sanità) presto ci saranno dei consistenti tagli alla sanità modenese: i grillini fanno riferimento alle parole dell'assessore regionale Lusenti che nel corso di un dibattito alla festa del PD ha dichiarato che le centrali operative del 118 Emilia Romagna verranno riorganizzate.

Per i grillini sotto il velo della “riorganizzazione” si nascondono tagli: "le centrali locali saranno sostituite da tre centrali operative che copriranno l’intera regione. La centrale del 118 modenese – non i mezzi di soccorso, ma il centro di coordinamento - sarà assorbita dalla centrale di Bologna. Lusenti non finge nemmeno di agire in nome dell’efficienza, ma afferma a chiare lettere che la ragione di tutto questo è il risparmio".

In un momento in cui la sanità modenese non naviga in acque quiete, la notizia di nuovi tagli provocherebbe l'ennesimo arretramento dei servizi, il Movimento del comico genovese si dice assolutamente contrario a tale manovra e esorta i lavoratori della sanità modenese a: "condannare fermamente tale “conversione”, che si tradurrà in un ingente taglio di posti di lavoro degli operatori modenesi, nel trasferimento di alcuni di essi a Bologna o nel ricollocamento di altri a nuove funzioni, con la perdita di professionalità consolidate nel settore dell’emergenza". La notizia è forse ancora un idea, visto che non è stata discussa dalle istituzioni ma se si trattasse di un'operazione come descritta dal M5S si tratterebbe dell'ennesimo taglio alla sanità giustificato come spending review.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allarme dei grillini: "Attacco alla sanità: Modena perderà il 118"

ModenaToday è in caricamento