Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Sondaggi | Le sardine in campo alle elezioni? Arriverebbero all'11%

Lo rivela l'analisi svolta dia Dire-Tecnè sull'ipotesi di una corsa elettorale dell'eterogeneo movimento di piazza. A risentirne maggiormente sarebber Pd e M5S, oggi alleati al Governo

Se le Sardine oggi si presentassero alle elezioni sarebbero quarto partito nazionale e attrarrebbero oltre l'11% dei voti. E' quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecnè, con interviste effettuate il 9 e 10 gennaio. Uno scenario per così dire "forzato", che implicherebbe la nascita di una nuova forza politica di sinistra, dai contorni al momento pittosto sfocati. In ogni caso, l'interesse per le proteste di piazza lanciate proprio in Emilia è alto in tutto il paese.

La Lega sarebbe sempre primo partito, così come Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle rimarrebbero al secondo e terzo posto. Le Sardine scalzerebbero Fratelli d'Italia dalla quarta piazza con l'11,4% del consenso. Ad essere prosciugato maggiormente dalla discesa in campo delle Sardine sarebbe il Partito Democratico che perderebbe 4,4%, passando dall'attuale 19,3% al 14,9%. Un passaggio di voti superiore anche rispetto al M5S che si vedrebbe privato del 3,4% del consenso scendendo dal 15,4% al 12%. Più soft le conseguenze per Lega (-0,2%), Fratelli d'Italia (-0,1%) e Forza Italia (-0,1%). Sensibile il calo che ne deriverebbe anche per Italia Viva (-0,3%) ma specialmente Verdi-Sinistra (-1,6%). Di fatto, le Sardine alle elezioni prosciugherebbero il 9,1% delle forze parlamentari di centrosinistra e solo lo 0,4% dei partiti di centrodestra.

La maggior parte dei voti (62%) al movimento delle Sardine oggi arriverebbe dai due principali partiti che formano l'attuale governo, Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle. è quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecnè, con interviste effettuate il 9 e 10 gennaio.

Il consenso maggiore arriverebbe da chi vota PD (35%), seguito da M5S (27%). Relativamente bassa (20%) la fetta di astenuti e incerti. Un altro 15% arriverebbe complessivamente da Italia Viva, Azione, +Europa, Verdi, Sinistra. Praticamente assente il 'contributo' dai partiti di centrodestra.

(fonte DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi | Le sardine in campo alle elezioni? Arriverebbero all'11%

ModenaToday è in caricamento