rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Scuola, Muzzarelli replica a SEL: “Distratti, qui investiamo”

Il sindaco dopo l'affondo del segretario Bosi che aveva minacciato l'uscita dalla maggioranza: "Quali tagli? 450.000 euro per disabili e 200.000 a famiglie in crisi"

Sel a Modena minaccia di rompere con la maggioranza Pd se non si rivede a un tavolo il ruolo dei privati? Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli rispedisce il messaggio al mittente. Anzi, il sindaco, che non contempla nemmeno eventuali addii dei vendoliani, preferisce munirsi di cifre. Fra l'altro, Muzzarelli riferisce di aver annunciato alla sua maggioranza che "è volontà della giunta, in accordo con la presidenza del Consiglio comunale, programmare in settembre una seduta straordinaria sulla scuola". Ci sta lavorando l'assessore di riferimento, il vice sindaco Gian Pietro Cavazza, che "in questi mesi si è confrontato con insegnanti, dirigenti scolastici e famiglie su questi temi", rivendica Muzzarelli.

Il quale manda a dire a Bosi: "Il tema della scuola lo abbiamo iniziato ad affrontare nell'ultima riunione di maggioranza, la scorsa settimana, durante la presentazione della seconda variazione di bilancio che sarà discussa dal Consiglio a fine luglio... forse Bosi si è distratto". In quella sede "avevo annunciato la convocazione di un incontro di maggioranza specifico per affrontare il tema scuola", continua il sindaco, "anche alla luce delle novità legislative, e per quello che riguarda i nidi e, più in generale, i servizi zero-sei anni". Il tutto proprio "per approfondire la questione dei nuovi bisogni delle famiglie e delle nuove esigenze educative".

E se Sel si è lamentata del taglio di 25.000 euro ai tempi prolungati in diversi nidi e scuole, Muzzarelli rilancia: "Bosi si lamenta di una riduzione di 25.000 euro? Allora si è perso qualche cifra per strada. Sulla scuola pubblica metteremo quest'anno circa due milioni di euro in più, in una strategia dedicata all'integrazione". Un milione è già stato deliberato a copertura delle difficoltà del 2014, mentre circa 850.000 euro sono previsti con la prossima variazione di bilancio.

"Ne abbiamo discusso- conclude Muzzarelli- proprio in maggioranza: ci saranno, per esempio, 450.000 euro per il sostegno assistenziale ai disabili nell'ambito del diritto allo studio, una voce che negli ultimi anni era stata tagliata più volte, e circa 200.000 euro per riequilibrare le minori entrate rispetto alle famiglie che non sono più in grado di pagare le rette".

(DIRE)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Muzzarelli replica a SEL: “Distratti, qui investiamo”

ModenaToday è in caricamento