Scuole chiuse e genitori al lavoro nella fase 2, "ragioniamo sui centri estivi"

Forte preoccupazione per le famiglie che dovranno gestire bambini piccoli dalle prossime settimane. Schlein: "Il rischio è che a stare a casa siano le donne"

Da qui a - speriamo - pochi giorni potranno riaprire le fabbriche e gli uffici, ma non avverrà altrettanto per le scuole. Nella fase 2 questa disparità rappresenterà un fattore critico per diverse famiglie con bambini piccoli, cosa per altro che - in virtuoso silenzio - sta accadendo già da due mesi per alcuni nuclei famigliari.

Pare ormai evidente che l'anno scolastico si possa considerare concluso, al netto di soluzioni estemporanee per le classi che devono sostenere gli esami. Lo ha detto senza tanti giri di parole anche il presidente della Conferenza delle Regioni e governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che però ha aperto uno spiraglio sui centri estivi. "Le scuole per ora non possono riaprire- afferma Bonaccini oggi a Rainews24 - perchè sono uno di quei luoghi di tale assembramento che rischierebbero di creare ulteriori prpoblemi", almeno fino a quando "non ci sarà dato il via libera dal punto di vista scientifico e sanitario". 

Lo stesso presidente, però, sottolinea che "il bisogno di socialità dei bambini è necessario. E io credo che, a partire dai prossimi centri estivi, bisogna iniziare a capire come fare e ritornare a prendere una boccata d'aria". In questo contesto, aggiunge Bonaccini, "i sostegni alle famiglie servono assolutamente. Il Governo alcuni li ha messi e le Regioni, a partire dalla mia, li vogliono mettere. Credo sia un tema che vada affrontato, perchè non ne sta parlando nessuno".

Sul tema e sulle difficoltà delle famiglie nelle prossime settimane è intervenuta anche, secondo il proprio punto di vista, la vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elly Schlein: "Non deve passare l'idea che un genitore debba restare a casa a curare i figli mentre l'altro va a lavorare, soprattutto perchè tendenzialmente sarebbe la donna e questi non ce lo possiamo assolutamente permettere", scandisce Schlein durante il filo diretto con la giunta di oggi su Facebook .

E' "una questione su cui sono particolarmente preoccupata", sottolinea l'assessore al Welfare della giunta Bonaccini bis. "Non deve passare- dice- l'idea che con la graduale ripresa delle attività lavorative, quando ci saranno le condizioni per farlo, la questione dei bambini si traduca in passi indietro sulla conciliazione dei tempi di vita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(fonte DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento