rotate-mobile
Politica

I sindacati uniti: “La Modena-Sassuolo non deve essere soppressa”

Cgil. Cisl e Uil, in una nota congiunta, sottolineano il valore strategico della tratta ferroviaria che collega il capoluogo al distretto ceramico e chiedono un tavolo di confronto per conoscere le intenzioni delle amministrazioni locali e dei gestori

La scorsa settimana, in occasione di una riunione della Commissione provinciale dedicata al servizio di trasporto pubblico ferroviario, le parole dell'Assessore Alfredo Peri avevano avuto un effetto che si è poi dimostrato dirompente. L'annuncio che a settembre sarebbe arrivata la decisione circa la soppressione o meno della ferrovia Modena-Sassuolo ha scatenato polemiche e reazioni da parte della politica e non solo.

Sul tema sono voluti intervenire anche i tre sindacati confederali, Cgil, Cisl e Uil, con un messaggio chiaro ed inequivocabile: “Gigetto deve vivere”. Come spiegano i sindacati, si sta parlando di una infrastruttura e di un servizio frutto di scelte, compiute non molti anni fa e recentemente ristrutturata, che dovevano rispondere al diritto dei cittadini di avere una mobilità pubblica compatibile ecologicamente, sostenibile economicamente ed efficiente, finanziata , e non và mai dimenticato, da ingenti investimenti pubblici.

“É vero che ancora non disponiamo di tutti i dati utili per fare una valutazione compiuta – spiegano le tre sigle sindacali – ma di certo sappiamo che si parla della terza linea regionale per numero di utenti trasportati, dell'unica linea totalmente elettrificata e il materiale che gira è esclusivamente elettrico a differenza di tutte le altre che sono a trazione diesel. Occorre inoltre ricordare che dal punto di vista occupazionale sulla linea vi lavorano decine di lavoratori tra personale viaggiante, addetti alla circolazione, alla manutenzione linea, manutenzione materiale rotabile e impiegati”.

Per questo Cgil, Cisl e Uil di Modena chiedono di avviare rapidamente un confronto con AMO e la proprietà per avere risposte adeguate e rassicurazioni sulla prosecuzione del servizio che deve essere efficiente e garantire un trasporto pubblico adeguato ai bisogni dell'utenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati uniti: “La Modena-Sassuolo non deve essere soppressa”

ModenaToday è in caricamento