I sindaci (ri)scoprono Facebook, a Castelfranco si può anche "citofonare" al primo cittadino

Tanti amministratori modenesi hanno affidato ai video sul social le loro comunicazioni alla cittadinanza. “Citofonare Gargano” è l'iniziativa presa dal primo cittadino di Castelfranco Emilia

L'emergeza sanitaria nella quale il nostro territorio è piombato ha spalancato le porte all'uso della comunicazione digitale un po' per tutti quanti, ma anche e soprattutto per i sindaci, alle prese con una situazione senza precedenti e con comprensibili difficoltà di gestione. Molti primi cittadini modenesi hanno colto il momento per aprire maggiormente i loro canali social. Chi più chi meno, in base alla propria inclinazione, ma in generale molte amministrazioni si stanno appoggiando a Facebook come strumento principe di condivisione delle scelte e delle informazioni.

Primo fra tutti è stato Alberto Bellelli, sindcao di Carpi, che ha dovuto fare i conti per primo con il rapido diffondersi del contagio in città e che ha dato appuntamento a tutti i cittadini con un diretta video giornaliera. Con il passare del tempo e l'inasprimento delle sanzioni, diversi altri colleghi hanno seguito l'esempio di Bellelli, spesso con messaggi registrati e più in generale con una virtuosa condivisione delle direttive locali attraverso le pagine Facebook, molto più di quanto realizzato finora dalle Amministrazioni Comunali.

Tra le iniziative più innovative c'è sicuramente quella ribattezzata “Citofonare Gargano”, presa dal primo cittadino di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano: una sorta di citofono virtuale dove, attraverso un semplice link, chi ne avesse bisogno potrà prenotarsi e successivamente collegarsi via computer direttamente con il Sindaco, ovviamente per situazioni e casi di reale necessità. 

"In questo momento difficile, senza precedenti, e alla luce delle nuove restrizioni prese per contrastare il più efficacemente possibile la diffusione del Coronavirus Covid19, comprese evidentemente le limitazioni di accesso alla sede del Comune – ha dichiarato Gargano – ho deciso di essere ugualmente e come sempre a fianco ai miei cittadini. Di qui la decisione di attivare questo “citofono” particolare (https://bit.ly/videosindaco) dove chi lo desidera può contattarmi, prenotarsi e interfacciarsi, seppur “solo” attraverso un computer o uno smartphone, direttamente con me. Da sempre, e chi mi conosce lo sa, sono in prima linea, in strada, in mezzo ai miei concittadini, così come la porta del mio ufficio è sempre stata aperta. Ora però tutti, nessuno escluso, dobbiamo applicare delle limitazioni, nelle nostre abitudini e nella nostra quotidianità. Fortunatamente la tecnologia ci aiuta e quindi, per tutti i cittadini che avessero bisogno di parlarmi per questioni, sia chiaro, concretamente urgenti, io ci sono, così come tutta la struttura comunale, che non si è mai fermata un attimo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento