rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Giorgio Pighi: "Forza Nuova in Piazza Grande? Il Comune è contrario"

L'annuncio di un possibile presidio di Forza Nuova in Piazza Grande sul tema dell'urbanistica manda su tutte le furie Sindaco e Giunta

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

“Sarà anche una manifestazione come tutte le altre, ma piazza Grande non è una piazza come tutte le altre. Il diritto di manifestare è fondamentale e garantito dalla nostra Costituzione, ma non deve offendere in alcun modo la storia di una città e la memoria di coloro che sono morti proprio per garantire a tutti la possibilità di esprimersi”. Il sindaco di Modena Giorgio Pighi interviene sull’ipotesi di un presidio che il movimento di estrema destra Forza Nuova sta organizzando per l’11 febbraio in piazza Grande, autorizzazione che può essere data o negata solo dalla Questura.

“Da sempre la piazza principale di Modena è il luogo del confronto e dello scambio civile, ma è anche il luogo della rappresaglia del 30 luglio 1944, in cui morirono venti cittadini, e delle fucilazioni del 10 novembre di quello stesso anno. E’ il luogo che ospita il sacrario della Ghirlandina per i caduti della Resistenza ed è il tragico scenario della morte di Angelo Fortunato Formaggini (sic!), che si uccise gettandosi dalla torre per protestare contro le leggi razziali volute dal fascismo”, prosegue il sindaco. “Pur nel rispetto delle decisioni che competono ad altri, il Comune non ritiene per nulla opportuno che manifestazioni come quelle indette da Forza Nuova si svolgano in piazza Grande, luogo inadatto a coltivare inquietanti nostalgie del fascismo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgio Pighi: "Forza Nuova in Piazza Grande? Il Comune è contrario"

ModenaToday è in caricamento