Politica

In arrivo 7 agenti di polizia in provincia di Modena, l'amarezza del Siulp

Il sindacato di polizia insoddisfatto per l'esiguo rinforzo previsto quest'anno e per la mancata risposta dalla Prefettura sui procedimenti che dovranno essere adottati sulla quarantena dei migranti

Il completamento del piano dei rinforzi di Polizia 2020 "prevede per tutta la provincia ben sette unità in incremento da qui al 31 dicembre: cinque per Questura e commissariati di Carpi, Sassuolo e Mirandola e due per la Polizia stradale dell'intera provincia modenese. Zero per la Polizia ferroviaria e zero per la Polizia postale". 

Lo segnala il sindacato autonomo di Polizia Siulp a Modena, di nuovo con qualche amarezza e sarcasmo. In particolare, oltre a rinforzi considerati ancora una volta non sufficienti, il riferimento questa volta è a una lettera alle istituzioni che non ha ricevuto risposta. Spiega la segreteria del sindacato: "È passata oltre una settimana da quando abbiamo mandato una nota, al prefetto, al questore e al sindaco di Modena, riguardante la quarantena dei migranti e la tutela sanitaria e giuridica degli operatori della forza pubblica, tema assai sentito al momento in tutta Italia. Abbiamo chiesto di sapere quale misure si adotterebbero e quali presidi sanitari verrebbero distribuiti". 

Tuttavia, aggiorna il sindacato, "non una sola parola, anche solo di riscontro alle nostre richieste, è stata profferita dalle autorità cui la nota era indirizzata. Soltanto la segreteria nazionale Siulp, facendo propria quella nostra richiesta, ha immediatamente sensibilizzato il capo della Polizia Franco Gabrielli in merito a queste tematiche".

(DIRE)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo 7 agenti di polizia in provincia di Modena, l'amarezza del Siulp

ModenaToday è in caricamento