rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Politica

Sostegno alla città di Kobane, il comune vota una mozione

Il Consiglio approva all’unanimità una mozione che chiede, tra l’altro, alla Giunta di promuovere un rapporto più diretto con la comunità della municipalità curda

Il Consiglio comunale di Modena esprime solidarietà alla municipalità di Kobane, città curda situata nel nord della Siria ai confini con la Turchia, liberata dopo essere rimasta sotto assedio da parte dell’Isis per oltre 4 mesi, e a tutti i cantoni del Rojava, costituitisi in Autonomia Democratica. L’Aula chiede inoltre alla Giunta comunale di valutare se e come promuovere un rapporto più diretto con la comunità di Kobane, secondo quanto previsto dal ‘Regolamento per la Costituzione, la Gestione e lo Sviluppo di Relazioni Internazionali con Città. Comunità e Territori’ approvato dal Consiglio Comunale nel dicembre 2013”.

È infatti stato approvato all’unanimità una mozione proposta dal Pd e illustrata da Grazia Baracchi, dopo essere stata emendata su iniziativa della stessa consigliera, di Fabio Poggi e del capogruppo Paolo Trande.

Il documento, inoltre, “sollecita le realtà governative italiane, le Ong operanti nella zona e le associazioni modenesi impegnate nella promozione della pace e della cooperazione internazionale a sviluppare e sostenere iniziative volte alla promozione e alla salvaguardia di tale esperienza democratica nel territorio, unica del suo genere in Medio Oriente” e chiede “al Governo Italiano di supportare attivamente la richiesta di apertura di un corridoio umanitario per inviare al Rojava gli aiuti necessari ad affrontare l’emergenza umanitaria e supportare nel concreto la resistenza all’Isis. Con l’emendamento è inoltre stato espresso il “cordoglio per l'attentato del 20 luglio al centro culturale ‘Amara’ di Soruc, città della Turchia sud-orientale, che ha provocato 32 vittime tra i giovani della Federazione delle Associazioni della Gioventù Socialista che erano riuniti per organizzare una missione di ricostruzione nella città di Kobane”.

“La mozione – ha spiegato la consigliera Baracchi – nasce dalla volontà di portare in Consiglio un momento di riflessione e richiesta di sostegno verso la città di Kobane, famosa per il tentativo di resistenza e l’esperienza democratica di condivisione e cultura della pace che sta portando avanti. Anche gli ultimi avvenimenti – ha aggiunto – ci fanno capire che questo processo è ancora in divenire e aggiungono significato alla nostra mozione”.

Sul tema è intervenuto il consigliere del Pd Fabio Poggi, che ha evidenziato l’importanza “di dare un po’ di risonanza a quegli eventi e quella situazione, ma anche alla grande esperienza di convivenza e di democrazia dell’Autonomia Democratica del Rojava. Se sapremo far crescere la nostra comunità locale anche con attenzione a quello che succede da altre parti del mondo – ha concluso – sapremo crescere anche noi come comunità solidale e democratica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostegno alla città di Kobane, il comune vota una mozione

ModenaToday è in caricamento