Politica

Appalti logistici, la coop Prestigio sotto "vigilanza straordinaria"

Lo ha annunciato il M5S su indicazione del Ministero dello Sviluppo economico. Nel mirino i contratti dei lavoratori dopo il cambio di gestione

"Una vigilanza straordinaria della cooperativa Prestigio". Lo ha pianificato il Ministero dello Sviluppo economico dopo un’interrogazione presentata da Stefania Ascari, deputata del MoVimento 5 Stelle. “La cooperativa Prestigio ha preso in subappalto l’attività dalla multinazionale della logistica Dsv - sottolinea la parlamentare modenese - fornitrice della più nota Ferrari. I lavoratori denunciano stipendi ridotti per il mancato riconoscimento dei corretti livelli contrattuali, malattie non pagate, presunta evasione fiscale e contributiva, violazione dei protocolli anti-Covid”.

Campanelli d’allarme su cui il Mise ha deciso di intervenire. Per Ascari la presa di posizione del ministero è un passo necessario, ma non sufficiente: “Dare una risposta ai lavoratori significa mettersi all’opera per cambiare le regole in materia di somministrazione del lavoro da parte delle cooperative - aggiunge la deputata M5S - Ho presentato in materia una proposta di legge, ora all'analisi della Commissione Lavoro. Confido il testo possa essere approvato per fornire le giuste garanzie ai lavoratori”.

Il caso era stato sollevato a maggio scorso dal sindacato SI Cobas, che aveva denunciato presunte condotte antisindcali: "Davanti alle legittime richieste dei lavoratori di regolarizzazione e di poter svolgere assemblea sindacale
l'azienda ha risposto con un comunicato dai contenuti gravissimi, diretto a chi intenda iscriversi al sindacato o anche semplicemente partecipare all'assemblea sindacale: Invitiamo tutti i soci a denunciare condotte di proselitismo irregolare, tentativi di indebito condizionamento, pressioni psicologiche o violenze fisiche che dovessero subire, rivolgendosi al preposto nonché al Presidente, che prenderanno provvedimenti esemplari nei confronti dei responsabili - e ancora: Chi proseguirà nel promuovere ed appoggiare condotte illegittime subirà i più duri provvedimenti disciplinari che la normativa di settore prevede".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti logistici, la coop Prestigio sotto "vigilanza straordinaria"

ModenaToday è in caricamento