rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica Spilamberto

Spilamberto, la Giunta si alza lo stipendio del 30%: "Diamo un calcio all'antipolitica"

Costantini: "Ieri a Spilamberto abbiamo dato un calcio a tutto questo, abbiamo ribadito il principio che la Politica si paga. E se vogliamo che questa sia buona si deve pagare anche bene"

"Abbiamo votato l’aumento delle indennità della giunta. Lo abbiamo fatto tutti, consiglieri di destra e di sinistra insieme scrivendo così un altro capitolo di quella Storia diversa che partendo da noi speriamo possa ispirare il Paese. La nuova legge finanziaria riconosce finalmente un aumento automatico per le indennità degli amministratori locali. Nel caso di Spilamberto un +30%.  Subito? No, nel 2024. Se accetti l’aumento graduale non devi fare nulla, se vuoi anticipare i tempi devi votarlo in seduta pubblica. Perché? Credo per farci esporre, ma non è un problema, a Spilamberto non abbiamo paura di difendere i nostri principi e così abbiamo portato la discussione in Consiglio".

A dare l'annuncio è il sindaco di Spilamberto Umberto Costantini, che ieri ha anche pubblicato il proprio 730 su Facebook, mettendo " a nudo" i prpri conti (già pubblici da anni) e le proprie riflssiioni su un tema che negli ultimi anni, sulla scia dell'antipolitica, è stato cavalcato da più parti, anche se forze poco pompreso al di là degli slogan.

"Nel 2009 sono stato eletto a 21 anni consigliere di Spilamberto - spiega il sindaco - Sono un privilegiato, io che a 25 anni mi sono potuto candidare in libertà alle primarie per diventare sindaco del mio paese perché alle spalle ho sempre avuto una famiglia che mi ha sostenuto. Si evince che io posso fare politica in piena libertà perché posso permettermelo economicamente e che io questa battaglia potrei pure non farla. Perché lo faccio? Nessuno può scegliere con che privilegio nascere, ma ciascuno può scegliere cosa fare con i privilegi con cui è nato. Anche se economicamente non mi conviene affatto io ho scelto di servire la mia comunità. Poter fare questa scelta è un lusso che io posso permettermi. Vorrei non fosse così vorrei potesse essere una scelta sostenibile per tutti e tutte, ora".

"In prospettiva rischiamo di trovarci come sindaci pensionati, gente che lo fa per interesse, giovani di famiglie benestanti o giovani che della politica e il sistema intorno diverranno schiavi. Che paese saranno in grado di immaginare e costruire da sole queste categorie?  Vogliamo un sindaco, giovane e libero che possa dire cosa pensa e fare quello che dice (cit.) nel pieno interesse della propria comunità anche a costo di andare contro il partito di appartenenza? Costa. Vogliamo un sindaco che riesca a fare politica a costruire reti nazionali e internazionali che possono portare milioni di euro al proprio comune? Costa.  Secondo me per avere sindaci e sindache più liberi e competenti dovremmo dar loro un compenso più alto di quello che oggi ricevono.  Nel mio caso oggi il conto lo sta pagando la mia famiglia perché può permetterselo. Ma è giusto? No, quindi è una ingiustizia. La legge ci sta dando la possibilità di invertire la rotta oggi. Vi chiedo di iniziare a porre rimedio per questo chiedo a ogni amministrazione italiana di seguire l’esempio di Spilamberto e di dare con noi un calcio all’antipolitica", chiosa il sindaco in un appello agli altri amministratori locali.

Lo stesso Costantini fornisce i numeri precisi: "Nel 2021 per i compensi lordi della giunta il Comune ha speso 101.905 €. La nuova legge finanziaria prevede un aumento graduale dei compensi fino ad arrivare al 2024 in cui l’aumento sarà completato. La stessa legge dà la possibilità ai Comuni che vogliono e possono permetterselo di adeguare subito l’aumento all’equivalente del 2024. Sul nostro bilancio a fronte di un aumento di €. 42100 sul 2022 (144.072 - 101.905) dallo stato centrale abbiamo previsto un incremento di trasferimenti di €. 19.000 quindi 23.100 di spesa a carico del nostro bilancio. sul 2023 a fronte di un aumento sempre di €. 42.100 abbiamo previsto un incremento di trasferimenti dallo stato centrale di €. 27.000 e quindi 15.100 di spesa a carico del nostro  bilancio. Sul 2024 a fronte di un aumento sempre di €. 42.100 abbiamo previsto un incremento di trasferimenti dallo stato centrale di €. 39.600 quindi di 2.500 € di spesa a carico del nostro bilancio".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spilamberto, la Giunta si alza lo stipendio del 30%: "Diamo un calcio all'antipolitica"

ModenaToday è in caricamento