Stefano Vaccari torna alla politica, nominato nella segretria nazionale del Pd

L'ex senatore aveva lasciato un anno fa dopo 31 anni di mandati amministrativie e di esperienza in Parlamento. Ora Zingaretti lo ha riconvocato

Il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti ha rese note ieri le nomine di chi andrò a costituire la sua nuova segreteria nazionale. Tra i politici chiamati ad un ruolo di vertice figura anche il modenese Stefano Vaccari, ormai un decano della politica. Vaccari ricoprirà il ruolo di responsabile dell'Organizzazione.

Si tratta di un ritorno in scena a sorpresa, dopo che lo scorso anno il 52enne aveva lasciato la politica in modo ufficiale, addirittura con una festa. Dopo 31 anni di incarichi elettivi e non - da sindaco di Nonantola ad assessore provinciale, fino all'incarico di Senatore - Stefano Vaccari aveva mancato l'elezioni alla Camera perdendo il seggio uninominale della Bassa/Cento, a favore del leghista Cestari. Da lì aveva scelto di dedicarsi ad un lavoro per così dire "tradizionale", diventando dipendente di Unieco Ambiente per seguirne l'ufficio comunicazione.

Il richiamo della politica è stato però ineludibile. Il segretario provinciale del Pd modenese Davide Fava ha commentato così la scelta dei vertici del partito: "“Desidero complimentarmi, a nome mio personale e del partito modenese, con Stefano Vaccari per il prestigioso e oneroso incarico che andrà a ricoprire nella nuova Segreteria nazionale del Pd, al fianco del segretario nazionale Nicola Zingaretti. Stefano Vaccari porta le competenze modenesi a livello nazionale e questo non è solo un riconoscimento per il suo impegno e il suo lavoro, ma anche per Modena. Un buon lavoro e un grande in bocca al lupo a lui e a tutta la nuova Segreteria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento