Politica Stadio Braglia / Piazza della Cittadella, 36

Blitz notturno, striscione di Forza Nuova sulla sede Cgil di Modena

Il partito e il sindacato di area SINLAI all'attacco dei sindacati confederali. La replica della Cgil: "Lunga catena di gravi provocazioni fasciste"

Azione congiunta dei sindacalisti del SINLAI e dei militanti di Forza Nuova e Lotta Studentesca la scorsa notte, a Modena come in altre città emiliane: il partito di estrema destra ha affisso uno striscione davanti alla sede della CGIL di piazza Cittadella per denunciare le "precarie condizioni di sicurezza in cui i lavoratori sono quotidianamente costretti ad operare". Sullo striscione si legge: “Basta morti sul lavoro!", "Sindacati Confederali e Stato Boia!”, diretto a condannare il fatto che "nel 2018, malgrado i proclami progressisti, di lavoro si muore molto più che in passato".

Per Forza Nuova i sindacati confederlai sono "colpevoli di non vigilare sulle condizioni di lavoro di operai e impiegati, sempre più sfruttati e vessati, nonché le associazioni datoriali e le aziende che più di altre si sono negativamente distinte per il macabro record di morti tra i propri dipendenti". Un gesto simbolico sostenuto dunque anche dal sindacato di area SINLAI che si definisce "l’unico sindacato davvero al fianco dei lavoratori italiani, schierato a difesa delle loro istanze, dei loro diritti, contro un intero sistema che mira a schiacciarli, riducendoli a manovalanza alienata e schiava del lavoro prodotto dalle loro stesse mani".

La replica è arrivata in mattinata da parte della Cgil Emilia Romagna, che parla di una "lunga catena di gravi provocazioni fasciste", ricordando i fatti analoghi accaduti Faenza, a Forlì ma anche nella stessa Modena nei mesi passati. Stavolta, dice il sindacato regionale, "l'argomento nulla ha a che fare con gli obiettivi che costoro intendono perseguire. Si vuole colpire la Cgil e tutto il sindacalismo libero e democratico", usando "un tema che da sempre è al centro dell'azione del sindacalismo confederale".

"Di fronte a "questi attacchi" e "all'arroganza di chi ritiene di agire pubblicamente inneggiando al fascismo, dunque, "è necessario che la risposta delle forze democratiche sia la più ferma", ed "è fondamentale che tutte le istituzioni, assieme ai sindacati, adottino ogni azione atta a riaffermare quotidianamente i valori democratici e di ripudio del fascismo che sono a fondamento della Costituzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz notturno, striscione di Forza Nuova sulla sede Cgil di Modena

ModenaToday è in caricamento