Province Delrio smentisce Muzzarelli: Tagli sostenibili, dimezzare il personale”

Le audaci proteste di Gian Carlo Muzzarelli sui tagli del Governo vengono spente da Graziano Delrio, stamane a Bomporto. Dimezzare il personale pare l'unica strada: "Ma non lasceremo a casa nessuno"

L'arrivo del sottosegretario a Bomporto

"Noi non possiamo più pensare alle vecchie Province, abbiamo dovuto ridimensionarle molto, farle diventare delle 'agenzie' al servizio dei Comuni. Quindi i tagli sono sostenibili per le funzioni che abbiamo dato, ovvero strade e scuole. Con queste due sole funzioni le risorse ci sono". Ma "è chiaro che bisogna accompagnare questo con uno spostamento del personale, razionalizzare le sedi, promuovere dei grandi risparmi su ogni questione. In questo senso i tagli sono sostenibili, anche se è vero che sono pesanti". Così il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, risponde all'allarme della Provincia e dei Comuni di Modena sui tagli lineari arrivando stamane a Bomporto.

Nel Comune della Bassa, colpito in questi anni da terremoto e alluvione, Delrio ha partecipato all'inaugurazione della scuola primaria "Marco Polo", ristrutturata dopo le calamità. Ma l'attenzione è tanta sul fronte della legge di stabilità, di cui l'ex sindaco di Reggio Emilia sta parlando proprio in un'aula della "Marco Polo" (quella della 3^ b) con Gian Carlo Muzzarelli, sindaco di Modena e presidente della Provincia, e i colleghi (presente il commissario alla ricostruzione Alfredo Bertelli). Il clima è tutto sommato sereno, Muzzarelli e Delrio scherzano a più riprese sull'antica rivalità tra modenesi e reggiani.

Continua Delrio prima di entrare 'in classe' con Muzzarelli: "È vero che a perimetro attuale, mantenendo lo stesso personale e la stessa organizzazione, il taglio alle Province non è sostenibile. Per questo noi - assicura il sottosegretario del premier Matteo Renzi - non lasceremo soli i sindaci che le hanno prese in carico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In che modo? Delrio assicura che nessun attuale dipendente provinciale verrà licenziato. "Aiuteremo a promuovere una grande mobilità di personale bloccando il turn over, è chiaro che il costo fisso del personale non è riducibile coi tagli generici, a meno che non si lascino a casa le persone. Noi - chiarisce il sottosegretario - non vogliamo lasciare a casa nessun dipendente. Bloccheremo il turn over per assorbire questi dipendenti in esubero rispetto alle funzioni. La legge 56 dice che le Province devono occuparsi di strade e scuole, punto. Devono diventare enti più leggeri", insiste Delrio. (DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento