Tortellino d'oro, interviene il Sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano

"Desidero esprimere, con il massimo della soddisfazione, le più vive congratulazioni ai quattro esercizi castelfranchesi premiati a Bologna dalla Confratermita del Gnocco D’Oro" commenta il sindaco di Castelfranco Emilia

In riferimento alla recenti assegnazioni in occasione dell’edizione 2019 del “Tortellino d’oro”, interviene il Sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano che dichiara quanto segue: "Desidero esprimere, con il massimo della soddisfazione, le più vive congratulazioni ai quattro esercizi castelfranchesi premiati a Bologna dalla Confratermita del Gnocco D’Oro, ovvero La Lumira, l'Osteria della Cavazzona, l'Osteria del Tortellino e, per la pasta fresca, la Bottega della Pasta. Unico comune, il nostro, ad aver inoltre partecipato sia alla premiazione relativa al territorio di Modena che a quella di Bologna."

Prosegue il sindaco: "Una doppia presenza che ci riconosce un ruolo e posto fondamentale intorno al tema Tortellino. Castelfranco Emilia, infatti,  svolge al meglio quella funzione di cerniera territoriale tra Modena e Bologna grazie anche al Tortellino. Dopo essere stati inseriti nella Guida Lonely Planet come città che ha dato i natali al Tortellino, il nostro territorio ha tutte le carte in regole per svolgere al meglio questa funzione regalata appunto anche dalla sua posizione geografica. Qui non è in discussione la località di nascita del Tortellino, su cui qualcuno desidera polemizzare in maniera sterile, tutt’altro. L’occasione, infatti, è inequivocabilmente propizia per rimarcare quanto il Tortellino sia per la nostra Città il segno distintivo che racchiude al suo interno l’essenza della propria Comunità, che lo custodisce e tramanda grazie alle maestre sfogline dell’Associazione La San Nicola, a tante nonne, mamme e appassionati."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per poi concludere: "A noi, inoltre, interessa ricordare che Castelfranco Emilia, grazie proprio all’instancabile attività ormai quarantennale dell’Associazione La San Nicola e di tutti i suoi Volontari, sempre affiancati dall’Amministrazione Comunale, è sostanzialmente la “Teano” dell’Emilia Romagna, una vera portatrice pace! Il Tortellino Tradizionale di Castelfranco Emilia è sinonimo di Comunità, identità e solidarietà. Dove c’è un tortellino, infatti, non si è mai soli. Ed è proprio con questa logica che stiamo lavorando per unire la Città di Castelfranco Emilia ad Amatrice, affiancando la Sagra degli spaghetti all’Amatriciana alla sagra del Tortellino Tradizionale di Castelfranco Emilia. Perché ancora una volta e ancora di più, “Castelfranco, l’Emilia Ripiena” è il brand che raccoglie questa visione, anche e soprattutto in termini di solidarietà concreta."
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa dopo la scuola, ritrovata a Pavia la 16enne di Sassuolo

  • Covid, positività in 13 scuole modenesi. Nuovo caso al "Fermi"

  • L'auto si schianta contro una casa, 20enne muore sul colpo

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Contagio, 12 casi nel modenese. Nessun rientro dall'estero

  • Investe un ciclista e fugge, caccia ad un'auto-pirata a Vignola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento