rotate-mobile
Politica

“Il Gigetto non si smantella”, le garanzie di Tper dopo le critiche

Dopo le critiche del M5S sul depotenziamento del servizio e sui mezzi inadeguati, la società di trasporto regionale replica: “Ricambi in arrivo e nuova proroga dei bus sostitutivi”

"Non è nostra volontà depotenziare" la linea ferroviaria Modena-Sassuolo; anzi, l'obiettivo è "offrire, a regime, un migliore servizio". Lo assicura l'azienda del trasporto pubblico locale Tper rispondendo alle preoccupazioni dei comitati, rilanciate oggi a tutta forza dal M5s, sul possibile "smantellamento" della tratta che percorre il treno meglio conosciuto come 'Gigetto'. 

Il gestore si augura "che possano essere compresi dall'utenza gli sforzi in direzione del miglioramento" generale anche se via via potranno esserci "disagi", da "contenere quanto piu' possibile". Tper lo spiega in una nota inviata già ieri a diversi rappresentanti dei comitati, che lamentano come dall'1 marzo rimarranno in servizio sulla tratta solo tre treni, mentre gli altri, i piu' obsoleti, saranno dismessi e sostituiti dai bus. "La soluzione che a regime garantirà un servizio migliore- racconta il gestore in prospettiva- sarà l'utilizzo di complessi Ale582 di Trenitalia per i quali è in fase di conclusione la stipula dell'accordo tra le due società, a valle del quale si procederà con il rilascio delle autorizzazioni necessarie da parte degli organi competenti".

Inoltre, dice Tper, è in arrivo un accordo con il Gruppo Torinese Trasporti (Gtt) per la disponibilità di "ricambi dedicati ai complessi Ale054", che a giorni dovrebbero essere disponibili. In questi giorni, poi, "sarà inoltrata un'ulteriore proroga di alcuni mesi per l'utilizzo del materiale rotabile attualmente in servizio al proprietario dei mezzi (Fer) e al ministero dei Trasporti". In ogni caso, aggiunge e conferma Tper, l'attuale materiale rotabile non sarà funzionale ancora per molto tempo "e non è escluso che, in attesa dell'introduzione dei complessi Ale582, possano rendersi necessarie alcune temporanee sostituzioni con bus dei servizi, cercando di interessare quelli a piu' ridotto carico di passeggeri", come successo ieri.

(DIRE) 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il Gigetto non si smantella”, le garanzie di Tper dopo le critiche

ModenaToday è in caricamento