Turismo. Al via bando regionale per sostenere le attività delle Pro Loco

Stanziati 200 mila euro per premiare i programmi più creativi ed innovativi anche sotto il profilo organizzativo. Le domande devono essere inviate alla Regione via Pec (Posta elettronica certificata) entro il 31 agosto prossimo

Nuove risorse in arrivo dalla Regione per promuovere in chiave di sviluppo dell’offerta turistica le bellezze naturali, il patrimonio artistico e culturale, oltre ai prodotti dell’artigianato e alle eccellenze enogastronomiche dell’Emilia-Romagna, attraverso l’attività delle Pro Loco iscritte all’apposito registro regionale. Semaforo verde dalla Giunta regionale al bando che sostiene i programmi delle associazioni locali di volontariato per l’anno in corso. A disposizione un bugdet di 200.000 euro per la concessione di contributi che arrivano a coprire fino all’80% delle spese sostenute per la realizzazione dei progetti. Le domande devono essere inviate entro il 31 agosto prossimo all’indirizzo di posta elettronica certificata comtur@postacert.regione.emilia-romagna.it.  

“Le Pro Loco- afferma l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini- hanno un ruolo strategico per lo sviluppo turistico locale, soprattutto nelle aree interne del nostro Appennino. Un ruolo che, attraverso il lavoro di migliaia di volontari, rappresenta un valore aggiunto per la promozione del territorio in tutti i suoi aspetti e, in particolare, per la valorizzazione dei tanti tesori storico-artistici presenti nei piccoli centri. Grazie ad una legge regionale che risale al 2016 per il quarto anno consecutivo finanziamo direttamente i loro programmi di attività che, in un momento così critico, possono dare  un contributo molto importante per ripartire in sicurezza dopo l’emergenza Covid”.  

Cosa prevede il bando

I contributi finanziano progetti che spaziano dalla promozione dei prodotti e servizi turistici alla valorizzazione del patrimonio culturale,  delle aree di pregio ambientale, oltre che dei prodotti tipici del territorio. Spazio anche alle attività ricreative ed educative rivolte a bambini e giovani e a progetti per lo sviluppo di sistemi innovativi di diffusione delle informazioni territoriali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per partecipare al bando le Pro Loco dovranno aggregarsi in “cordate”  di non meno di quattro associazioni locali, con la Pro Loco capofila che presenterà la domanda di contributo per conto dell’aggregazione. I programmi devono avere un budget previsionale di spesa compreso tra un minimo di 10 mila e un massimo di 50 mila euro. Per la formazione della graduatoria dei programmi sarà data priorità agli interventi per lo creazione di nuovi prodotti turistici come gli itinerari naturalistici e i cammini, con particolare rilievo ai territori appenninici, lo sviluppo di attività innovative e il livello di sinergia organizzativa con gli enti locali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Castelvetro, ciclista di 27 anni esce di strada e perde la vita in via Bionda

  • Vintage e Second Hand | 4 negozi di pezzi d'abbigliamento unici e pregiati a Modena

  • Schianto in moto sulla Pedemontana, muore un 74enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento