Le Unioni Civili sono legge, esulta l'Amministrazione

"Una legge non perfetta ma un passo in avanti". È il commento di Andrea Bosi assessore alle Pari opportunità del Comune di Modena all'approvazione della legge

“Una buona giornata per i diritti, una buona giornata per tutti. Finalmente l’Italia ha una legge sulle unioni civili, compie un passo in avanti ed esce dall’oscurantismo medievale in tema di diritti civili”. È il commento di Andrea Bosi, assessore alle Pari opportunità del Comune di Modena dopo la definitiva approvazione delle unioni civili avvenuta mercoledì 11 maggio alla Camera.

È una legge, prosegue Bosi, che, sebbene “non perfetta, determina un reale passo in avanti del Paese e che, in un qualche modo, restituisce alle persone Lgbt, parte della loro dignità, troppo a lungo negata. L’approvazione della legge è un punto di partenza, non il traguardo perché mancano ancora il riconoscimento pubblico della famiglia tra persone dello stesso sesso e la conseguente possibilità di adottare, ma il cammino per il riconoscimento della piena uguaglianza è iniziato e, anche se non sarà facile, non si fermerà”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore ha poi ricordato il ruolo decisivo degli enti locali, tra i quali il Comune di Modena, che attraverso l’approvazione dei registri delle unioni civili, hanno mandato un chiaro messaggio al Parlamento “per una legge di cui l’Italia aveva bisogno”, mettendo in evidenza le azioni realizzate dall’Amministrazione per superare le discriminazioni e arrivare a una piena uguaglianza come il dialogo costante con le associazioni Lgbt, l’indagine su sessismo e omofobia a Modena e le campagne per la promozione culturale ed educativa contro i comportamenti omofobi tra le quali rientra anche il programma “Siamo tutti uguali/diversi”, in corso di svolgimento e collegato alla giornata internazionale contro l’omofobia del 17 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

Torna su
ModenaToday è in caricamento