Elezioni Nonantola, Malaguti (FI): "Il giornalino comunale ha violato la par condicio"

L'intervento del candidato sindaco per il centrodestra: "L'autorità per le garanzie nelle comunicazioni obbliga il Comune di Nonantola a pubblicare sul proprio sito internet il provvedimento che conferma la violazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

In merito alla violazione della Par Condicio nell' ultimo numero del periodico di informazione del Comune di Nonantola Nonantola Notizie di Aprile 2014, interviene il Candidato a Sindaco della lista civica "Nonantola nel Cuore" ing. Matteo Malaguti:

"Il Comune di Nonantola nelle settimane scorse ha chiesto un parere al Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni della Regione Emilia Romagna) per chiedere come comportarsi in vista del periodo pre-elettorale con la pubblicazione del notiziario comunale Nonantola Notizie, ovvero se dare spazio ad interventi di politici. La risposta è arrivata chiara e comprensibile: sarebbero stati permessi solamente interventi di carattere istituzionale e di informazione ai cittadini strettamente indispensabili ed impersonali, ovvero non a firma di Sindaco, Assessori e Consiglieri Comunali.  
Quindi cosa è successo ? Dopo aver chiesto il parere, lo hanno forse rispettato? No!
E' successo che dal periodico sono stati sì eliminati scrupolosamente dal giornale gli interventi dei gruppi consiliari (unico minuscolo spazio dove avevano voce anche le minoranze), ma sono rimasti interventi a firma e con foto del Sindaco, oltre che ad articoli riportanti dichiarazioni virgolettate di un Assessore in carica. Adesso anche l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) ha con sua delibera del 7 Maggio 2014 certificato la violazione dell'art. 9 della legge 28/2000, e obbligato di conseguenza il Comune stesso a pubblicare notizia di questa avvenuta violazione sul proprio sito internet e per 15 giorni. In caso contrario saranno applicate le sanzioni previste dalla legge.
Concludendo, il Comune di Nonantola ha prima chiesto un parere, poi ha agito di testa sua, ovviamente escludendo solo una parte politica. In ogni caso continueremo come minoranza a denunciare simili episodi, con coerenza e senza sconti. Non ci faremo mettere il bavaglio e continueremo a portare avanti le nostre battaglie e le nostre proposte per il bene di Nonantola.
Torna su
ModenaToday è in caricamento