rotate-mobile
Politica Navicello

Sassuolo, l'assessore Buffagni visita l’impianto di smaltimento di rifiuti di via Caruso a Modena

Alla visita erano stati invitati i consiglieri comunali, tutte le associazioni ambientaliste e quelle che hanno dimostrato interesse su tematiche ambientali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Su iniziativa presa dal Consiglio Comunale, nei giorni scorsi l’Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Sassuolo Francesca Buffagni ha visitato l’impianto di smaltimento di rifiuti di via Caruso a Modena. Si tratta di un impianto Akron, ditta che realizza tecnologie per lo smaltimento, che si occupa di stoccaggio, selezione e recupero di rsu derivanti dalla raccolta differenziata dei comuni della provincia di Modena, oltre che di rifiuti speciali non pericolosi provenienti da attività produttive artigianali ed industriali. Alla visita erano stati invitati i consiglieri comunali, tutte le associazioni ambientaliste e quelle che hanno dimostrato interesse su tematiche ambientali. L’impianto di via Caruso, però, permette visite guidate solamente durante la settimana, particolare che ha per forza di cose ridotto le possibilità di visita da parte di molti volontari che, in quanto tali, difficilmente riescono a ritagliarsi uno spazio in orari e giornate lavorative. Hanno, infatti, preso parte alla visita assieme all’Assessore Buffagni ed ai tecnici di Hera, volontari delle Ggev, guardie giurate ecologiche volontarie, Gev, guardie ecologiche Legambiente, e dell’Associazione Pandora oltre che il Consigliere Comunale del gruppo Pd Massimiliano Righi.

“Si è trattato di un’occasione importante – ha sottolineato l’Assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Sassuolo Francesca Buffagni – per passare dalla teoria alla pratica: per tutti quei volontari che della salvaguardia dell’ambiente, delle buone prassi per una quotidianità eco compatibile, vedere all’opera un impianto che mette in pratica quelle azioni e quei consigli che quotidianamente contribuiscono a divulgare è stato, allo stesso tempo, soddisfacente e motivo d’ulteriore incentivo; per questo ringrazio Hera ed i gestori dell’impianto che hanno dimostrato sensibilità e grande collaborazione. L’Amministrazione comunale, infatti, grazie anche e soprattutto alla collaborazione con le tante associazioni ambientaliste presenti sul nostro territorio – prosegue l’Assessore Buffagni – sta portando avanti un’imponente opera d’incentivazione della raccolta differenziata che, ricordiamo, è un obbligo per tutti i cittadini. Stiamo lavorando per portare i contenitori anche nel cuore del centro storico per permettere a tutti i residenti di effettuare la raccolta differenziata e prosegue il progetto Smart Waste System iniziato, in via sperimentale, sul finire dello scorso anno a Rometta e che il prossimo 10 marzo, alle 20,30, vedrà un ulteriore momento di confronto, sempre in collaborazione con Hera e con le Ggev, al circolo Albero d’Oro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, l'assessore Buffagni visita l’impianto di smaltimento di rifiuti di via Caruso a Modena

ModenaToday è in caricamento