Il 2 aprile è giornata di consapevolezza sull'autismo. Nasce il Coordinamento della Provincia di Modena

Le Associazioni dei famigliari di persone con autismo in unione ai Comitati dei genitori in Provincia di Modena si riuniranno, a fine emergenza, per esprimere le necessità, le richieste e le proposte delle persone con autismo

Il 18 dicembre 2007 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha designato il 2 aprile 'Giornata Mondiale per la consapevolezza sull'autismo'. Da allora, il 2 aprile di ogni anno, le persone con autismo, i loro famigliari, le associazioni che promuovono attività per la “consapevolezza sull’autismo”, assieme ai tanti sostenitori e alle Istituzioni si stringono in un abbraccio colorato di blu, per riflettere sulla condizione degli autistici, sulle loro necessità e di quelle delle loro famiglie, sui progressi scientifici e le novità terapeutiche. Anche nella Provincia di Modena, il 2 aprile ha questo importante significato e ogni anno le Associazioni dei famigliari hanno sempre proposto, assieme alle Istituzioni pubbliche, iniziative di formazione, dibattiti e convegni.

La situazione che stiamo vivendo, e che ha stravolto le nostre vite, quest'anno non consente di abbracciare, né di essere abbracciati, e impedisce di organizzare qualsiasi evento. Nonostante il Covid-19 ci costringa a mantenere rigorosamente una distanza di sicurezza, le Associazioni dei famigliari delle persone con autismo che vivono nella Provincia di Modena, hanno deciso sia di affrontare la drammaticità dell’oggi, che preparare il “meglio del prossimo futuro, valorizzando il valore fondamentale dell’unità e del raccordo tra famiglie, costituendo il 'Coordinamento Autismo della Provincia di Modena'.

Per la prima volta, le Associazioni dei famigliari di persone con autismo di tutto il territorio modenese, come Aut Aut Modena Onlus, FrignAut ODV di Pavullo, Tortellante ApS di Modena e Sopra Le Righe Dentro l'Autismo Onlus di Carpi e i Comitati dei genitori che si sono ormai costituiti in tutta la Provincia di Modena (Unione Distretto Ceramico, Unione Terre dei Castelli, Unione del Sorbara, Unione Terre d'Argine, Unione Comuni Modenesi Area Nord) hanno deciso di riunirsi per esprimere con un'unica voce le necessità, le richieste e le proposte delle persone con autismo e dei loro famigliari.

Come primo impegno, il Coordinamento istituiva un tavolo di confronto tra le Associazioni dei famigliari, le Istituzioni socio-sanitarie, il mondo della Scuola e la cittadinanza tutta, per 'fare il punto' sui traguardi raggiunti dalla rete dei servizi e su come possano essere affrontate le difficoltà con cui famiglie si trovano ancora oggi e nel prossimo futuro a confrontarsi. Questo evento era stato programmato per il 2 aprile 2020, ma, purtroppo, non può tenersi in questi giorni, così il Coordinamento si è prefisso l'obiettivo di organizzare il convegno per il mese di settembre prossimo.

.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

  • Cosa fare a Modena e provincia: 10 idee per il weekend

  • Coronavirus, tornano a crescere i casi in regione. "Stiamo testando gli asintomatici"

  • Contagio, due nuovi casi a Carpi e Castelvetro. Deceduta una 54enne

  • Auto ribaltata dopo un tamponamento in via Giardini, un ferito a Formigine

  • Covid. In Emilia-Romagna oggi 31 casi e 7 decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento