La scuola "Il Flauto Magico" insieme agli IC 3 e 10 per potenziare l'educazione musicale

La scuola di musica “Il Flauto Magico”, attiva da oltre vent’anni sul territorio della nostra provincia con oltre 700 studenti tra le sedi di Formigine, Maranello, Carpi e Castelnuovo, sta consolidando a Modena la sua proposta educativa musicale, grazie ai progetti messi a punto in collaborazione con gli Istituti comprensivi 3 e 10 di Modena.

Il progetto prevede quindi il potenziamento dell’offerta musicale rivolta a bambini e ragazzi sia per lo studio di strumenti di vario genere (classici e moderni) che per la pratica vocale, privilegiando la dimensione del "fare musica insieme". Le attività che caratterizzano il progetto consistono in iniziative di formazione musicale per bambini e ragazzi, in particolare nella fascia di età compresa tra le ultime classi della scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, ma non solo; promuovono opportunità di formazione dei docenti e favoriscono la partecipazione di bambini, ragazzi, insegnanti e famiglie ad iniziative musicali (concerti, spettacoli e formazione), per diffondere la conoscenza e la pratica della musica nel quartiere di riferimento e nellacittà. 

Presso la sede della scuola Mattarella (per IC3) sono già stati attivati anche questo anno i corsi di piano, chitarra, fisarmonica, batteria, basso elettrico, flauto traverso, tromba; mentre alle Marconi si consolideranno i corsi partiti l’anno scorso di canto, batteria, pianoforte, violino, percussioni (corso collettivo).

Sempre alle Mattarella è attiva anche una orchestra di tastiere, che si è esibita sia nel saggio di fine anno che presso iniziative alla Casa della Musica di Formigine. Presso le scuole Marconi (per IC 10) saranno riattivati i corsi di canto, batteria, pianoforte, violino, ed il corso collettivo di percussioni.

Al termine dei corsi sono previste a fine anno sia esibizioni individuali che di insieme. I corsi sono organizzati in orario pomeridiano e aperti a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Le iscrizioni sono già aperte. Per rendere sempre più efficiente la collaborazione tra pubblico e privato, si lavorerà anche alla creazione di momenti di aggregazione con gli insegnanti curricolari. Sono tanti i ragazzi che scoprono la Musica grazie alla scuola; per tanti si trasforma anche in una vera e propria passione, che se poi studiata e approfondita, può diventare anche una professione, come è successo a Michele Marmo, musicista modenese che si è avvicinato alla Musica al liceo e oggi è insegnante e compositore ma anche attivo youtuber, professione strettamente connessa all’avvento dei social, che richiede capacità ed impegno.

La disponibilità nei confronti del Progetto educativo musicale dell’Associazione Il Flauto Magico dimostrata dai Dirigenti e Consigli di Circolo degli Istituti Mattarella e Marconi, denota l’intelligente e previdente intenzione di offrire alle famiglie e alla cittadinanza modenese la possibilità di avvicinare i bambini e ragazzi alla pratica della musica a tariffe contenute e in un’ottica di aggregazione e di prevenzione del disagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

Torna su
ModenaToday è in caricamento