social

Erika Piancastrelli, un tatuaggio per non dimenticare mai le Olimpiadi

L'atleta è stata tatuata da Alle Tattoo, insieme alla madre, a sua volta olimpionica a Sidney 2000

Ieri Alle Tattoo ha tatuato nel suo studio di Limidi di Soliera Erika Piancastelli e la mamma Loredana Auletta. Due generazioni di campionesse di Softball. Erika appena rientrata dalle Olimpiadi di Tokyo 2020 e la sua mamma Loredana anche lei olimpionica ma a Sidney 2000 sono passate per imprimersi con un tatuaggio i loghi delle rispettive esperienze sportive, Loredana sulla scapola sinistra ed Erika sull'avambraccio destro.

All'interno del Mat75 - museo del tatuaggio-  verrà quindi esposta  la palla originale dei giochi che Erika ha portato ad Alle firmata da tutta la squadra italiana di Softball reduce dalla qualificazione olimpica e dalla vittoria del campionato Europeo

Una bella storia quella di madre e figlia, unite nella stessa passione che le ha portate ad assaporare l'adrenalina e l'euforia di un'esperienza indimenticabile, tutte e due ricoprendo lo stesso ruolo nella squadra, quello del ricevitore, tutte e due con esperienze nella Softball Club Forlì (Loredana adesso ne è l'allenatrice).

"Parlando con loro la prima cosa che è emersa è la differenza delle partite con e senza pubblico, ma che comunque questa esperienza sarà per sempre un ricordo indelebile. Questo coinvolgente entusiasmo lo sto riscontrando in questi giorni in tantissimi atleti di ritorno da Tokyo che mi stanno contattando. Non vedo l'ora di tatuare a tutti i cinque cerchi e di allargare la collezione dei cimeli per il museo", ha raccontato Alle Tattoo.

Prossima settimana Erika ripartirà alla volta dell'America dove a metà Agosto inizierà il campionato in forza all' Athletes United ma prima ha visitato quello che sarà il MAT75 dove verrà esposta la preziosa palla TOKYO 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erika Piancastrelli, un tatuaggio per non dimenticare mai le Olimpiadi

ModenaToday è in caricamento