menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fai da te | 4 idee per realizzare vasi o supporti per vaso con materiali riciclati

Plastica, vetro, sughero. Sono tantissimi i materiali che si possono riciclare e riutilizzare per realizzare simpatiche ed originali creazioni per piantine d'appartamento

Ecco 4 originali e creative idee per realizzare simpatici vasi o portavasi di piccole dimensioni per le nostre piantine e, soprattutto, con un occhio di riguardo all'ambiente. 

Flacone di detersivo tramutato in portavaso

Uno tra i materiali più difficili da smaltire ma tra i più facili da riutilizzare è la plastica. Vastissimi sono, di fatto, le modalità con le quali poter riciclare confezioni, contenitori od oggetti in plastica, come ad esempio barattoli di prodotti di bellezza o flaconi di detersivo. Quest’ultimi in particolare si versano perfettamente per realizzare simpatici e creativi portavasi per piante di piccole\medie dimensioni. Vediamo come.

Ci occorrono: un cutter, una matita, colori acrilici ed un pennello.

Procedimento: Dopo aver scelto un flacone di detersivo mediamente capiente, lavate con cura e pulite il contenitore rimuovendo eventuali etichette presenti.

Con una matita, od una penna, delineate sul flacone il perimetro della zona da asportare per realizzare la cavità che conterrà la pianta. Posizionando il flacone verticalmente su di un piano di lavoro (con il tappo rivolto verso l’alto), rimuovete con il cutter la parte ellittica opposta al manico: mantenendo il manico, esportate la parte superiore composta dal collo e del tappo del recipiente, più una parte sottostante della altezza di circa 5 cm.

Dopo il taglio, il flacone deve presentarsi come una sorta di piccolo annaffiatoio dalla pancia ampia abbastanza da ospitare il vaso della pianta. Procedete dunque con la decorazione.

Con pennello e colori acrilici dipingete a piacere il flacone oppure, per creare un effetto di solidità e maggior consistenza, potete utilizzare la tecnica del decoupage, illustrata in questo articolo.

Portavaso con noci di cocco

La sfericità della noce di cocco fornisce una perfetta alternativa ad un poco originale portavaso prodotto e distribuito in serie. Tutto ciò che occorre è una metà di noce di cocco, colla a caldo ed una piantina di piccole dimensioni in vaso.

Per creare un portavaso basterà prendere una metà di noce di cocco e saldare al suo interno con la colla a caldo il vasetto di plastica della piantina. Per renderlo ancora più originale potete avvolgere intorno alla noce di cocco del filo di spago o corda e saldarlo sempre con l’aiuto della colla a caldo. Il risultato finale? Portavaso in stile industriale.

Vaso o portavaso con contenitori di vetro

Molto popolari sono i vasetti di marmellata o crema spalmabile riconvertite in semplici ma creativi vasi o portavasi per piante d’appartamento di piccole dimensioni, generalmente piante grasse o minute composizioni floreali.

Una volta pulito il vasetto prescelto, non bisogna fare altro che decorarlo seguendo la propria fantasia: si può colorare con vernici a spray o abbellire con la tecnica del decoupage o con carta velina, avvolgere con spago, nastri o cannucce colorate tagliate e fissate al vetro con la colla a caldo, fedele e indispensabile arma del fai da te.

Vaso o portavaso con tappi di sughero e colla vinavil

Con sole due tipologie di ingredienti si può realizzare un solido ed originale vaso o, in alternativa, un portavaso.

Occorrente: 20 tappi di sughero, un barattolo di colla vinavil, un sacchettino di plastica trasparente per congelare alimenti, una ciotola di piccole dimensioni.

Tagliate a rondelle sottili i tappi di sughero, ponetele nel mixer e tritate fino ad ottenere un composto sabbioso. Versate il composto in una ciotola, aggiungete abbondantemente la colla vinavil e mescolate. A parte prendete la ciotolina che farà da “stampo” per il portavaso che andremo a creare e rivestitela con il sacchetto trasparente. A questo punto, versate nella ciotolina il composto di sughero e colla e modellatelo facendolo ad agiare con cura intorno alle pareti della ciotola e pressando per rendere il composto compatto.

Lasciate asciugare per 24 ore in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore.

Trascorso il tempo pattuito, il portavaso sarà pronto: con attenzione staccate il portavaso dal sacchetto di plastica che rivestiva la piccola scodella. Ora potete inserire un vasetto di piccole dimensioni o, eventualmente, utilizzarlo direttamente come vaso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ufficiale, l'Emilia-Romagna torna in zona arancione da lunedì

Attualità

Zona arancione, cosa cambia da lunedì 12 aprile a Modena

Attualità

Focolaio covid all'Ospedale di Sassuolo, positivi 15 pazienti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento