social

Dopo la Ghirlandina anche il Duomo si fa con i Lego, in mostra all'Ufficio Turistico

Il prospetto della Cattedrale in ottomila mattoncini all’ufficio turistico fino a inizio febbraio

Chi passeggia sotto i portici di Palazzo Comunale in piazza Grande potrà vedere nella vetrina dello Iat (Ufficio informazione e accoglienza turistica) la facciata del Duomo di Modena in una versione originale. Si tratta, infatti, di una riproduzione in scala, alta circa un metro, realizzata esclusivamente con i Lego dal modenese Giorgio Ruffo.

La Ghirlandina si fa con i Lego, il progetto dell'architetto Giacomo Ferrari

Il progetto, nato durante il lockdown della primavera scorsa, è stato portato a termine a ottobre dopo 600 ore circa di lavoro, utilizzando ben ottomila mattoncini. Rispettando le regole degli appassionati collezionisti e costruttori Lego, anche Ruffo non ha “sgarrato” utilizzando pezzi diversi dagli originali, o colorandoli a piacimento. Collocando la costruzione in vetrina, visibile da venerdì 18 dicembre fino a inizio febbraio 2021, Comune di Modena e Coordinamento Sito Unesco in collaborazione con Modenatur non solo regalano alla città un’originale rilettura di uno dei simboli della città, ma accolgono il desiderio, confessato dall’autore, di poter offrire agli occhi curiosi di bimbi e adulti un Duomo “per gioco”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la Ghirlandina anche il Duomo si fa con i Lego, in mostra all'Ufficio Turistico

ModenaToday è in caricamento