rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
social Formigine

La Modena nascosta | Il dorato splendore dei Ginkgo Biloba di Villa Gandini

Il parco della Resistenza di Formigine custodisce due esemplari secolari di Ginkgo Biloba, maestosa specie arborea che in autunno si tinge di tinte dorate

In autunno il territorio modenese cambia volto. Dall'alto appennino alla bassa pianura, Modena si veste di un manto dalle mille sfumature dorate, aranciate e rossastre. Ma c'è un luogo in cui questo lento sbocciare di colori è atteso con trepidazione quasi fanciullesca dai modenesi.

E' il parco della Resistenza di Formigine, la verde cornice bucolica che circonda la storica Villa Gandini e che comprende all'incirca 500 esemplari arborei: maestosi faggi, pini argentati, siepi di bosso, persino un cedro del Libano. Non mancano nemmeno le specie animali; i diversi specchi d'acqua disseminati per il parco ospitano pesci, tartarughe, cigni e anatre. 

Eppure, sul lato meridionale della villa, spiccano in tutta la loro maestosità due esemplari di Ginkgo Biloba, antichissima specie arborea che d'autunno si tinge di tinte accese tinte dorate.

Lo spettacolo naturale è sensazionale. Si è totalmente immersi in un paesaggio dorato, tanto che sembra di essere silenziosamente entrati in un'opera d'arte: il giallo brillante delle foglie sui rami dei due esemplari secolari si unisce al giallo delle foglie adagiate, come un manto dorato, al suolo. Gli specchi d'acqua e le varie panchine posizionate per il parco rendono poi l'atmosfera autunnale ancora più speciale.

La Modena nascosta | Il Tempietto di San Geminiano e la fonte miracolosa di Cognento

La Modena nascosta | Le 14 sculture del Memorial di Monchio come inno alla libertà

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Modena nascosta | Il dorato splendore dei Ginkgo Biloba di Villa Gandini

ModenaToday è in caricamento